Reading time: 4 minutes

Thought for my wedding

Sommario

L’amore

Era il 28 maggio.

It was May 28, 2005, around this time, when we first met.
Benevento fu il nostro nido d’amore, dove già adulti, ci baciammo come due adolescenti.

And a child passing by also accused us of being unscrupulous.
A 40 anni per un puerile e pudico bacio sulle labbra… vabbè. Lo accettammo come buon segno premonitore.

E così fu: la scintilla diventò fuoco, il fuoco divampò nelle nostre vene e nei nostri cuori.

Sigillammo questo fuoco con la fede: non con fiori e candele, non con un metallo prezioso al dito, ma con la certezza del cammino insieme, ovunque il Signore ci avesse condotti, in ogni circostanza Dio ci avesse voluti, nella gioia e nel dolore che Gesù ci avesse donato.

Da quel fuoco nacque il nostro primogenito, maschio, sano, bello, vivace: piaceva molto a Dio.

Eugene: well born, of good birth. Of noble lineage. Here is his name.
Si capiva dal fuoco che aveva negli occhi e dalla dolcezza del suo cuore.

Eugenio attese 5 anni la nascita di suo fratello, o sua sorella.
Dio gli mise accanto una sorella, the sister, the one who would have accompanied him to the altar.
All’altare dello stesso Dio che lo mise nel mondo, lo stesso Dio innamorato di lui che lo rivolle accanto a sé.

Dio poi un giorno ci chiese: “posso far ritornare qua Eugenio?"
We answered him, with a few moments of hesitation: "Sure Lord, your will be done, not ours".
Dio poi aggiunse: “vi lascerò tanta fede, tanto amore e tanti amici così da essere una famiglia."

Eccoli. La nostra famiglia. La famiglia di sangue e la famiglia d’amore. Insieme.
Insieme qui, e insieme distanti ma collegati col cuore.

Dio ci ha permesso di conoscere tanti nuovi amici, che si sono dimostrati molto forti, anche nel periodo più forte della nostra vita.

On our road, the Lord has placed some delicate, silent, almost invisible pillars, but present when we need them most: and so we embraced the Holy Father, che ci ha anche onorato di un suo telegramma speciale.

E abbiamo sentito il suo amore sulla nostra pelle, l’amore del Padre, la tenerezza di una persona di famiglia.

Monsignor Sapienza He said: "il Santo Padre pensa tutti i giorni ad Eugenio"
And we tell you, beloved Pope francesco"noi preghiamo tutti i giorni per te, e siamo certi che anche Eugenio ti pensa tutti i momenti".

Abbiamo conosciuto l’amore, l’amore di Padre, l’amore del Padre.
E l’amore è diventato forza, l’amore è diventato roccia, la roccia su cui è costruita una famiglia.
Una famiglia d’amore.

Nei 13 mesi più difficili, più intensi della nostra vita abbiamo sentito l’amore di Dio sulla nostra pelle, abbiamo sentito la fede scorrere nelle nostre vene, e abbiamo rimesso nelle sue mani misericordiose ogni attimo di gioia che trascorrevano insieme.

Tanto amore ci siamo scambiati: amore che durerà per l’eternità.

Family and friends through the toughest 13 months of our lives held us close.
E noi oggi, come sempre sarà, li stringiamo forte a noi, e sigilliamo il nostro amore, l’love of God per noi con tutti voi.

Al nostro fianco ci sono Eugenio, Francesca, Teresa, Nadia, Vincenzo e Nicola.

Ma qui sull’altare, di fronte a Dio e al nostro fianco ci siete tutti voi.

Voi e noi collegati con il cuore.

Noi tutti collegati al cielo con quel filo sottile ma forte che si chiama amore.

E questo filo mai si spezzerà.

Always and forever united.

Pensiero per il mio matrimonio
Giuseppina, Eugenio, Francesca, Remigio Ruberto – sabato 28 maggio 2022


Help us help!

Pensiero per il mio matrimonio 2
With your small donation we bring a smile to young cancer patients

Latest articles

credere in Dio
April 14, 2024
Prayer of April 14, 2024
Dante and Beatrice Henry Holiday
April 14, 2024
So kind and so honest it seems
Gesù e discepoli
April 14, 2024
The Word of April 14, 2024
Eugenio e Francesca con la bicicletta nel 2015
April 13, 2024
Prayer of April 13, 2024
Eugenio e Remigio mano nella mano, salita al Gianicolo
April 13, 2024
Give me your hand my boy

Upcoming events

×