Čas branja: 4 minute

Ne zapusti me! Strah pred samoto: komentar evangelija z dne 7. maja 2023 patra Gaetana Piccola SJ

Peta velikonočna nedelja - leto A

Apostolska dela 6,1-7 Ps 32 1Pt 2,4-9 Jn 14,1-12

Pojdite skozi človeka in dosežete Boga.
Greš skozi njega, greš k njemu.
Ne iščite zunaj njega, kje ga doseči.
Če ne bi hotel biti pot, bi vedno zašli. Zato je bila narejena pot, kamor lahko greste.
Ne rečem ti: išči pot.
Pot sama te sreča: vstani in hodi

Svetega Avguština,Govor141.4
Non mi lasciare! La paura di rimanere soli
Ne zapusti me! Strah pred samoto 3

Ločitev

La nostra vita è fatta di tante separazioni, comincia con una separazione, quella da nostra madre, e continua con altre esperienze che ci ricordano quel taglio iniziale.

Per questo sperimentiamo ogni volta la sofferenza e il dolore del distacco, ma oggi, nel presente, siamo anche consapevoli che siamo vivi proprio grazie a quella separazione.

Questa situazione si ripete quando per esempio ci congediamo da una persona cara, quando finisce una relazione o quando termina un lavoro, un cammino, un servizio, una missione. Sperimentiamo la paura di restare soli.

Morda nas neznanka prihodnosti straši in nas žalosti nostalgija po nečem, kar nam manjka.

Poglavje za življenje

 Nel passo del Vangelo di questa domenica, i discepoli intravvedono nelle parole di Gesù un addio, intuiscono che qualcosa sta per finire, ma non riescono ad abitare la speranza di qualcosa di nuovo che potrebbe cominciare.

Del resto è vero anche per noi: abbiamo bisogno di attraversare il dolore, è un capitolo che va comunque vissuto.

Šele takrat lahko začnemo pisati novo poglavje. Jezusov dolg govor v Veliki sobi je način, kako učence spremljati na tej poti zavedanja.

Znaj počakati

Attraverso queste esperienze, le relazioni cambiano, si evolvono, si trasformano.

Questi passaggi sono certamente anche dolorosi, ma sono necessari. Il modo in cui viviamo queste fasi di cambiamento, rivela spesso anche come abbiamo vissuto quella relazione fino a quel momento. Gesù invita i discepoli ad aspettare, prima o poi si ritroveranno.

Če si zaupata, vaju razdalja boli, a ne prestraši, saj sta prepričana, da se bosta spet našla.

Tommaso è l’immagine di coloro che non sanno aspettare, ma cercano di mantenere il controllo sulle situazioni e soprattutto il controllo sull’altro. Tommaso vuole sapere dove va Gesù, in modo da poterci arrivare da solo.

Kot da bi želeli imeti zagotovilo, da vemo, kaj se bo zgodilo na koncu. Tommaso je nepotrpežljiv, že želi vedeti, kaj bo s tem razmerjem.

Poznaj drugega

Nei momenti di cambiamento, che sono sempre momenti di crisi, ci rendiamo conto a volte di non aver mai conosciuto veramente l’altra persona.

Gesù si meraviglia davanti alla domanda di Filippo, che chiede a Gesù di mostrargli il padre.

È come se Filippo, nonostante tutto quel tempo passato con Gesù, non l’avesse mai conosciuto veramente. Se questo avviene tra noi, quando ci accorgiamo di non aver mai veramente conosciuto l’altro, è facile pensare che questo possa avvenire anche nella relazione con Gesù.

Si può stare con una persona, ma non entrare mai veramente in comunione con l’altro.

Lahko ostanemo v odnosu z Jezusom iz navade, iz ugodnosti, iz lenobe in na neki točki ugotovimo, da ga nikoli nismo zares poznali.

Očetove besede

Da parte sua Gesù cerca di incoraggiare i discepoli di ogni tempo.

Poskusite se soočiti s strahom učenca, da bo osirotel, da se bo počutil samega in zapuščenega. Pravzaprav se pogovarja z njimodočeta in govori z njimod padre: «farete cose più grandi di me!».

È la frase che ogni figlio vorrebbe sentirsi dire da un padre, perché esprime la fiducia, la stima, l’incoraggiamento.

In to je tisto, zaradi česar raste vsak odnos: besede, ki podpirajo, ne besede, ki blokirajo.

Živi v ljubezni

Per aiutarci a vincere le nostre paure, per invitarci ad affrontare quello che ci spaventa, Gesù desidera farci entrare in quello spazio d’amore che è la sua comunione con il Padre, quell’amore che non è chiuso, che non esclude, ma invita e accoglie, protegge e rassicura.

Solo lì possiamo trovare la consolazione davanti alle nostre angosce e ai nostri turbamenti.

Velikonočni čas nas bo počasi vodil do spoznanja, da je Sveti Duh ta ljubezen med Očetom in Sinom, ki živi v nas, če smo ga pripravljeni sprejeti.

Preberi notri

  • Kako preživljate trenutke ločitve?
  • Lahko zaupaš Jezusu?

Z dovoljenjem © ♥ Oče Gaetano Piccolo SJ

Poslušajmo skupaj

Vangelo del giorno
Evangelij dneva
Ne zapusti me! Strah pred samoto
Loading
/

Svojih 5x1000 donirajte našemu društvu
Vas nič ne stane, pri nas je vredno veliko!
Pomagajte nam pomagati malim bolnikom z rakom
pišete:93118920615

PrejšnjaNaslednja objava

Najnovejši članki

argyle socks, feet, red shoes, scarpette rosse e calzettoni
22 Aprile 2024
Le scarpette rosse
la porta di Dio
22 Aprile 2024
La Parola del 22 aprile 2024
un tranviere, un vigile urbano, un ferroviere, e un fornaio che ridono insieme
21 Aprile 2024
Non per tutti è domenica
pecore e capre
21 Aprile 2024
La Parola del 21 aprile 2024
kitten, cat, pet, gattino, gatto
20. april 2024
Il gatto senza gli stivali

Prihajajoči dogodki

×