Tempo di lettura: 3 minuti

Leggi e ascolta la preghierina del 24 novembre 2023

preghierina del 24 novembre 2023
compleanno di Nonna Antonietta 2013

Il tuo tempo è limitato, quindi non sprecarlo vivendo la vita di qualcun altro. Non lasciarti intrappolare dal dogma, che è vivere con i risultati del pensiero di altre persone.

Steve JOBS

Commento al Vangelo di oggi di Lc 19,45-48

Entro nel testo

In quel tempo, Gesù, entrato nel tempio, si mise a scacciare quelli che vendevano, dicendo loro: «Sta scritto: “La mia casa sarà casa di preghiera”. Voi invece ne avete fatto un covo di ladri».

Ogni giorno insegnava nel tempio. I capi dei sacerdoti e gli scribi cercavano di farlo morire e così anche i capi del popolo; ma non sapevano che cosa fare, perché tutto il popolo pendeva dalle sue labbra nell’ascoltarlo.

Mi lascio ispirare

In questo brano, Gesù entra nel tempio di Gerusalemme e trova persone che stanno usando il luogo sacro per scopi commerciali, trasformandolo in una sorta di mercato. La reazione di Gesù è significativa: scaccia i venditori, ribadendo che il tempio è casa di preghiera e non un luogo per attività commerciali. La sua azione enfatizza l’importanza della sacralità e della devozione rispetto al profitto materiale.

Questo episodio ci invita a riflettere sulla purezza e sulla sacralità dei luoghi dedicati al culto e alla preghiera. Ci suggerisce anche di guardare dentro di noi e chiederci se stiamo mantenendo la sacralità dei nostri cuori, evitando di permettere a interessi egoistici e materiali di prendere il sopravvento sulla nostra vita spirituale.

Gesù ci ricorda che la nostra relazione con Dio richiede un impegno sincero e una dedizione totale, libera da ogni forma di distrazione o corruzione. Può essere un monito a esaminare la nostra vita e assicurarci che stiamo onorando Dio non solo con le nostre parole, ma anche con le nostre azioni e con il nostro cuore.

Inoltre, il fatto che il popolo comune trovi consolazione e insegnamento dalle parole di Gesù all’interno del tempio evidenzia la centralità dell’insegnamento di Gesù nella vita spirituale delle persone.

In sintesi, questo passo del Vangelo ci incoraggia a riflettere sulla sincerità della nostra devozione, invitandoci a mantenere la purezza del nostro culto e a vivere secondo gli insegnamenti di Gesù, in modo che il nostro cuore possa essere veramente una casa di preghiera.

Mi domando

Sono consapevole che se Dio è con me nessuno potrà essere contro di me?

Quali stormi riempiono la mia testa?


Auguri nonna Antonietta

Oggi, 24 novembre, è il compleanno di nonna Antonietta. La nonna “giovane” compie appena 78 anni.

Le foto che accompagnano la nostra preghierina di questa sera sono di due date importanti, 2013, dieci anni fa, quando eravamo ancora ignari di quello che ci aspettava, e 2019, quando sapevamo cosa stavamo vivendo, eravamo consapevoli di quello che i nostri cuori dovevano accettare, ma siamo stati bravi a scimmiottare “il mostro” e a vivere allegramente ogni giorno della malattia di Eugenio.

Nonna Antonietta, anche per te le feste sono fonte di malinconia, noi ti auguriamo però di vivere ogni giorno serenamente ed in salute. Da lassù, tutti i tuoi cari, ti festeggiano e pregano Dio per te.

Auguri


Aiutaci ad aiutare!

Preghierina del 24 novembre 2023 2
Con una tua piccola donazione portiamo un sorriso a piccoli malati oncologici

Da leggere: