Tempo di lettura: 3 minuti

Leggi e ascolta la storia su “4 amici e il Portogallo”

Leggiamo insieme

Ciao a tutti, oggi vi racconto una storia divertente su 4 amici che devono fare una ricerca sul Portogallo per la scuola.

Si chiamano Edoardo, Maria, Luca e Anna e sono compagni di classe in seconda media.

Un giorno, la loro professoressa di geografia assegna loro un compito: preparare una presentazione sul Portogallo, il suo territorio, la sua storia e la sua cultura. I quattro amici accettano la sfida e decidono di dividere il lavoro: Edoardo si occupa della geografia, Maria della storia, Luca della cultura e Anna della parte creativa. Fin qui tutto bene, ma i problemi iniziano quando devono mettere insieme le loro ricerche.

Edoardo scopre che il Portogallo ha una forma allungata e che confina solo con la Spagna. Per rendere più interessante la sua parte, decide di aggiungere delle curiosità sulle isole portoghesi, come le Azzorre e Madeira. Purtroppo, però, si confonde e scrive che le Azzorre sono un arcipelago vulcanico situato nell’Oceano Indiano e che Madeira è famosa per il suo vino dolce.

Maria si appassiona alla storia del Portogallo e si concentra soprattutto sul periodo delle grandi scoperte marittime.
Racconta delle imprese di Vasco da Gama, Pedro Álvares Cabral e Ferdinando Magellano, ma si dimentica di citare altri aspetti importanti, come la rivoluzione dei garofani o l’adesione all’Unione Europea.

Luca si dedica alla cultura portoghese e cerca di illustrare le sue tradizioni, la sua musica e la sua gastronomia. Tuttavia, non riesce a trovare molte informazioni su internet e si affida a delle fonti poco affidabili. Così, scrive che il fado è un genere musicale triste e malinconico, che il piatto tipico del Portogallo è il bacalhau à brás (baccalà con patate e uova) e che i portoghesi sono molto religiosi e festeggiano il Santo António il 13 giugno.

Anna si occupa della parte creativa e decide di realizzare una mappa del Portogallo con dei disegni colorati. Si ispira alle immagini che vede su internet e disegna dei castelli, delle chiese, dei fiori e degli animali. Però, non fa attenzione alle proporzioni e alla posizione delle città e dei fiumi. Così, la sua mappa risulta sproporzionata e confusa.

Quando i quattro amici si incontrano per fare le prove della presentazione, si rendono conto dei loro errori e si mettono a ridere. Capiscono che hanno fatto una ricerca superficiale e poco accurata sul Portogallo e che devono correggere le loro informazioni. Per fortuna, hanno ancora qualche giorno di tempo prima di esporre il loro lavoro in classe.

Così, decidono di ripartire da zero e di approfondire meglio il loro argomento. Alla fine, riescono a preparare una presentazione interessante e completa sul Portogallo e ottengono un buon voto dalla professoressa. E soprattutto, imparano una lezione importante: per fare una buona ricerca bisogna essere curiosi, attenti e critici.

Ascoltiamo insieme

mamma legge la fiaba
Le favole della buonanotte
4 amici e il Portogallo
Loading
/

Destina il tuo 5x1000 alla nostra associazione
a te non costa nulla, per noi vale tanto!
Aiutaci ad aiutare piccoli malati oncologici
scrivi: 93118920615

Ultimi articoli

kitten, cat, pet, gattino, gatto
20 Aprile 2024
Il gatto senza gli stivali
pregare il Rosario
20 Aprile 2024
Scegliere di pregare
libro del Vangelo
20 Aprile 2024
La Parola del 20 aprile 2024
rana, animale, frog
19 Aprile 2024
La rana dalla bocca larga
gioia nel cuore
19 Aprile 2024
Scegliere la gioia

Eventi in programma

×