Tempo di lettura: 2 minuti

Leggi e ascolta la nostra preghierina del 22 dicembre 2022

Le giornate di festa sono sempre le più difficili da trascorrere; sono quelle in cui si sente di più la tua assenza fisica. Le difficoltà, i problemi, non sono mai mancati, ma noi eravamo sempre “i fantastici 4“, quindi sempre insieme e questo ci bastava!

Era gioioso fare l’albero, il presepe, le lucine; una passeggiata, una corsa per la spesa… ora tutto va a rilento, tutto è avvolto da una coltre di nebbia.

E’ difficile Eugenio. E’ molto difficile.

Ma… nasce Gesù! Tra tutti i compleanni, di tutti gli esseri umani, questo è quello più importante!

E allora, illuminati dalle parole di un tuo “collega”, e con la certezza che tu sarai con noi, sempre, ci prepariamo ad accogliere il Bambinello e a dargli calore e amore.

“Miei cari è Natale per tutta l’umanità, credente e atea, per i bianchi e per i neri, per i ricchi e per i poveri; Cristo è nato per tutti e la Luce ha accarezzato e abbracciato il mondo.

Voi che avete tutto pensate a chi non ha niente.

Benedite quanto è nelle vostre case e sulle vostre tavole.

Portate un pezzo di pane alla bocca e pregate il Padre affinché spiritualmente sfami chi piange di fame; sia un donare spiritualmente ciò che si possiede: anche questa è carità, anche questo è un gesto d ‘amore. Sentitevi fratelli intorno alla culla di Cristo Bambino e nasca in voi il desiderio di essere umili, poveri nello Spirito, comprensivi nella carità, operosi nella bontà.

Nasca in voi una preghiera per chiunque soffre nel mondo e vi accorgerete di quanto sia povero il vostro oggi”.

Con questo spirito vogliamo vivere il Natale! Ci proviamo Eugenio. Tu, voi, aiutateci.

Buonanotte

Preghierina del 22 dicembre 2022
fantastici 4 alla diga di Occhito – 8 settembre 2019

Vieni Santo Spirito

Vieni, Santo Spirito,
manda a noi dal cielo
un raggio della tua luce.

Vieni, padre dei poveri,
vieni; datore dei doni,
vieni, luce dei cuori.

Consolatore perfetto,
ospite dolce dell’anima,
dolcissimo sollievo.

Nella fatica, riposo,
nella calura, riparo,
nel pianto, conforto.

O luce beatissima,
invadi nell’intimo
il cuore dei tuoi fedeli.

Senza la tua forza,
nulla è nell’uomo,
nulla senza colpa.

Lava ciò che è sordido,
bagna ciò che è arido,
sana ciò che sanguina.

Piega ciò che è rigido,
scalda ciò che è gelido,
raddrizza ciò ch’è sviato.

Dona ai tuoi fedeli
che solo in te confidano
i tuoi santi doni.

Dona virtù e premio,
dona morte santa,
dona gioia eterna. Amen.  

Credo Apostolico

Io credo in Dio, Padre onnipotente,
Creatore del cielo e della terra.
E in Gesù Cristo,
Suo unico Figlio, nostro Signore,
il quale fu concepito di Spirito Santo
nacque da Maria Vergine,
patì sotto Ponzio Pilato, fu crocifisso,
mori e fu sepolto; discese agli inferi;
il terzo giorno risuscitò da morte;
salì al cielo, siede alla destra
di Dio Padre onnipotente:
di là verrà a giudicare i vivi e i morti.
Credo nello Spirito Santo,
la santa Chiesa cattolica,
la comunione dei santi,
la remissione dei peccati,
la risurrezione della carne,
la vita eterna.
Amen.

Pater, Ave, Gloria

Dio si è fatto bambino e poi si è lasciato inchiodare sulla croce. In quella debolezza si è manifestata l’onnipotenza di Dio. Nel perdono opera sempre l’onnipotenza di Dio. La gratitudine, la conversione e la pace siano allora i doni di questo #Natale.

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO

Papa Francesco via Twitter

Preghiamo insieme:

Preghierina
Preghierina
Preghierina del 22 dicembre 2022
Loading
/

Aiutaci ad aiutare!

Preghierina del 22 dicembre 2022 5
Con una tua piccola donazione portiamo un sorriso a piccoli malati oncologici

Da leggere: