Tempo di lettura: 3 minuti

Leggi e ascolta la nostra preghierina del 1 dicembre 2022

La giornata volge al termine: sono le 18 e mi accingo ad aprirvi il mio cuore, la mia mente, i miei ricordi.

Eugenio e Francesca nel lettone nel 2012: Preghierina del 1 dicembre 2022
Eugenio e Francesca nel lettone – sabato 1 dicembre 2012

Quanto tempo è passato: quanto? Poco, pochissimo. Senti ancora le gocce del latte tiepido riscaldarmi il palmo della mano, pronto per essere gustato dai nostri due pargoletti.

Spesso alla poppata dell’una di notte mi svegliavo dormendo, cioè sembravo sveglio ma dentro dormivo ancora e mi muovevo per forza d’inerzia, con movimenti dettati dall’esperienza piuttosto che dalla consapevolezza del momento. E loro erano felici, del poco, del niente, ma del calore della famiglia.

Del calore dei nostri corpi, che formavano un’anima sola.

Impariamo, prima di finire la giornata, a leggere nel libro del nostro cuore cosa è successo durante quel giorno. Non nei giornali, ma nel mio cuore. #Discernimento

Papa Francesco via Twitter

Ogni sera leggo il libro del mio cuore, e trovo scritto una parola sola: Eugenio.

Mi confondo, c’è scritto amore.

No, scusate: è la stessa parola!

Preghiamo insieme:

Vieni Santo Spirito

Vieni, Santo Spirito,
manda a noi dal cielo
un raggio della tua luce.

Vieni, padre dei poveri,
vieni; datore dei doni,
vieni, luce dei cuori.

Consolatore perfetto,
ospite dolce dell’anima,
dolcissimo sollievo.

Nella fatica, riposo,
nella calura, riparo,
nel pianto, conforto.

O luce beatissima,
invadi nell’intimo
il cuore dei tuoi fedeli.

Senza la tua forza,
nulla è nell’uomo,
nulla senza colpa.

Lava ciò che è sordido,
bagna ciò che è arido,
sana ciò che sanguina.

Piega ciò che è rigido,
scalda ciò che è gelido,
raddrizza ciò ch’è sviato.

Dona ai tuoi fedeli
che solo in te confidano
i tuoi santi doni.

Dona virtù e premio,
dona morte santa,
dona gioia eterna. Amen.    

Credo Apostolico

Io credo in Dio, Padre onnipotente,
Creatore del cielo e della terra.
E in Gesù Cristo,
Suo unico Figlio, nostro Signore,
il quale fu concepito di Spirito Santo
nacque da Maria Vergine,
patì sotto Ponzio Pilato, fu crocifisso,
mori e fu sepolto; discese agli inferi;
il terzo giorno risuscitò da morte;
salì al cielo, siede alla destra
di Dio Padre onnipotente:
di là verrà a giudicare i vivi e i morti.
Credo nello Spirito Santo,
la santa Chiesa cattolica,
la comunione dei santi,
la remissione dei peccati,
la risurrezione della carne,
la vita eterna.
Amen.

preghiera di abbandono
Preghierina
Preghierina del 1 dicembre 2022
Loading
/

Aiutaci ad aiutare!

Preghierina del 1 dicembre 2022 8
Con una tua piccola donazione portiamo un sorriso a piccoli malati oncologici

3 Commenti

Ultimi articoli

Gesù e discepoli
14 Aprile 2024
La Parola del 14 aprile 2024
Eugenio e Francesca con la bicicletta nel 2015
13 Aprile 2024
Preghierina del 13 aprile 2024
Eugenio e Remigio mano nella mano, salita al Gianicolo
13 Aprile 2024
Dammi la mano ragazzo mio
mani sul cuore
13 Aprile 2024
Messo da parte per la sua gloria
Gesù cammina sulle acque
13 Aprile 2024
La Parola del 13 aprile 2024

Eventi in programma

×