Tempo di lettura: 3 minuti

Leggi e ascolta la favola “Aladino bambino monello”

Bambini e bambine: ascoltate molto attentamente questa favola, che è più una lezione di vita!

I vostri genitori vi leggeranno questa piacevole ed istruttiva fiaba, mentre voi ascoltate sempre gli insegnamenti della vostra mamma e del vostro papà.

Soprattutto i vostri genitori sapranno darvi i migliori insegnamenti possibili!

Aladino bambino monello
Aladino bambino monello 3

Leggiamo insieme

Aladino è un bambino che fa i capricci. E’ spesso agitato, protesta quando mamma e papà dicono “No” a un suo desiderio e inizia a pestare i piedi. Piange, si lamenta, strilla e tutti i vicini dicono“ Aladino, smettila di fare i capricci”. Aladino non smette.

Passano i mesi, anche gli anni, e il bambino capriccioso diventa un bambino monello. Mamma, papà e vicini dicono “Aladino, smetti di fare il monello”. Aladino non smette.

Aladino, spesso, non obbedisce. Quando non obbedisce, la  sua mamma dice: 
Devi rispettare le regole, io rispetto le regole, tu rispetti le regole!”.

Aladino, allora, chiede alla mamma, “Dobbiamo tutti rispettare la regola?”.
“Sì”, dice la mamma. Aladino protesta lo stesso.


Un giorno arriva, nel villaggio di Aladino, uno strano signore
 che bussa alla porta di casa di Aladino. Mamma e papà non ci sono, c’è solo Aladino.
“Ciao”, dice il signore, “cerco un bambino monello di nome Aladino”.
“Sono io”, risponde Aladino.

“Bene. Voglio fare di te un uomo molto fortunato”, dice il signore.
“Io non sono fortunato”, ribatte Aladino. “Io sono capriccioso e disobeddiente”.
“Lo so”, dice il signore,”ma io voglio portarti in un posto. C’è una caverna con un tesoro, mi aiuterai a prenderlo?”.

Aladino risponde di sì. Un tesoro è una proposta allettante!
Così il signore e Aladino escono insieme e arrivano all’ingresso della caverna. “Ascolta”, dice lo strano signore, “Avrai tutto il tesoro se entrerai da solo e obbedirai in tutto quello che ti dico”.
Aladino deve entrare da solo! Vince la sua paura del buio, solo per avere il tesoro…ma, una volta entrato, il signore comanda:

“Ora passami tutto il tesoro, ma resta nella caverna. Ti farò uscire solo dopo!”.
Aladino, però, non obbedisce e soprattutto non capisce: vuole uscire subito dalla caverna e ora non si fida più di questo strano signore.

“Ascolta”, dice Aladino, “Esco dalla caverna e ti porto il tesoro”.
“No”, dice il signore. “Obbedisci, Aladino! Prima il tesoro, uscirai dalla caverna quando te lo dirò io”.

Il signore è, in realtà, un mago cattivo: vuole lasciare il ragazzo da solo nella caverna, rinchiuderlo dentro con un sasso e prendersi tutto il tesoro.

Aladino non vuole obbedire.
“Signore”, chiede il ragazzo. “Perché devo fare come dici tu? Mi spieghi bene questa regola? Tu rispetti le regole del villaggio?

“Quale regola!”, dice il signore, che è un mago cattivo e non sa nulla delle regole del villaggio.
“Obbedisci Aladino, dammi il tesoro”.

Aladino, allora, capisce. Quel signore vuole ingannarlo: non parla come parla la mamma e non conosce le regole. Con un salto esce fuori dalla caverna, inizia a correre e lascia dietro di sè lo strano signore e il tesoro.

Aladino corre veloce. Il mago, per la rabbia cade dentro la caverna e non esce più.
Aladino è felicissimo di essere tornato a casa dalla mamma e le chiede: “Mi spieghi di nuovo le regole?”.

Da allora, non fa i capricci e non è più un bambino monello.

Ascoltiamo insieme

mamma legge la fiaba
Le favole della buonanotte
Aladino bambino monello
Loading
/

fonte © didagiochi.com


Destina il tuo 5x1000 alla nostra associazione
a te non costa nulla, per noi vale tanto!
Aiutaci ad aiutare piccoli malati oncologici
scrivi: 93118920615

Ultimi articoli

croce su vetro appannato
16 Aprile 2024
Preghierina del 16 aprile 2024
madre e figlio
16 Aprile 2024
Supplica a mia madre
sole
16 Aprile 2024
Nuove compassioni
pane, acqua e crocifisso
16 Aprile 2024
La Parola del 16 aprile 2024
pane, acqua e crocifisso
15 Aprile 2024
Preghierina del 15 aprile 2024

Eventi in programma

×