Tempo di lettura: 2 minuti

Vola alto, come un uccellino

Ieri cercavi di librarti nell’aria come un uccellino.

Oggi sei proprio un uccellino, libero nell’aria, vicino al cielo, puro come le nuvole che attraversi.

E con la purezza di un uccellino, indossavi la tua malattia con compostezza, dignità, quasi fosse il tuo passaporto per il Paradiso.

Averti in casa era come assaggiare ogni giorno la dolcezza di Dio: eri amorevole con tua sorella, caldo ed affettuoso con me e con la tua mamma.

Effusioni d’amore

Gentile, premuroso, riflessivo e da ottimo ascoltatore, paziente con le tua amiche del cuore.

Complicità d’amore

Prima che la malattia prendesse il sopravvento nel tuo corpo, eri un abile giocatore di basket, prima con la coach Maria e poi con il coach Gaetano, superbi maestri del tuo sport preferito.

canestro di Eugenio

Passione e amore

Eri contento delle tue vittorie, ma lo eri ancora di più per le gioie dei tuoi amici.

Ti abbiamo amato qui per 14 anni, e continueremo a farlo per sempre.

Ti amano adesso lassù, per l’eternità

Eugenio Ruberto
Eugenio Ruberto
Un uccellino
Loading
/

Aiutaci ad aiutare!

Un uccellino 27
Con una tua piccola donazione portiamo un sorriso a piccoli malati oncologici

Da leggere: