Entra

Registrati

Dopo aver creato il tuo account, sarai in grado di monitorare lo stato del pagamento, monitorare la conferma.
Username*
Password*
Conferma password*
Nome*
Cognome*
Email*
Telefono*
Indirizzo
Nazione*
* Creare un account significa accettare i nostri Termini di servizio e la Informativa sulla privacy .
Si prega di accettare tutti i termini e le condizioni prima di procedere al passaggio successivo

Già iscritto?

Entra

Entra

Registrati

Dopo aver creato il tuo account, sarai in grado di monitorare lo stato del pagamento, monitorare la conferma.
Username*
Password*
Conferma password*
Nome*
Cognome*
Email*
Telefono*
Indirizzo
Nazione*
* Creare un account significa accettare i nostri Termini di servizio e la Informativa sulla privacy .
Si prega di accettare tutti i termini e le condizioni prima di procedere al passaggio successivo

Già iscritto?

Entra

Leggi e ascolta la nostra preghierina del 9 giugno 2022

Pregare è un modo per restare in contatto con l’eternità.

Pregare non vuol dire soltanto imporre le mani giunte ed iniziare litanie supplichevoli o interi capitoli di invocazioni religiose imparate a memorie e recitate a 78 giri, al fine di completare al più presto l’operazione e sentirsi lavato dai peccati e beato dalla consolazione divina.

La preghiera deve essere un momento, “il momento” della nostra giornata dedicata alla nostra introspezione. Deve essere il periodo che dedichiamo alla nostra anima. Deve essere il momento più importante della nostra vita quotidiana con cui ringraziamo Dio per avercela donata.

E’ il momento in cui fermiamo il nostro orologio biologico ed attiviamo l’infinito momento sublime in cui ci mettiamo in contatto con il Signore, ascoltiamo le Sue parole, permettiamo alla Sua voce di penetrare nel nostro essere ed aprire così il nostro cuore alla Sua volontà, collegandoci infine con il mondo circostante.

Preghierina del 9 giugno 2022
Preghierina del 9 giugno 2022 3

Nel silenzio possiamo ascoltare la Sua voce; nel buio possiamo vedere la Sua Luce; nella profondità del nostro cuore possiamo scorgere le Sue parole; nella sensibilità del nostro tatto possiamo sentire la dolcezza del suo abbraccio.

La preghiera di ringraziamento comincia dal riconoscere che siamo stati pensati prima che imparassimo a pensare; siamo stati amati prima che imparassimo ad amare. Se guardiamo la vita così, allora il “grazie” diventa il filo conduttore delle nostre giornate.

Papa Francesco via Twitter il 30 dicembre 2020

Preghiamo insieme:

preghierina del 9 giugno 2022

Stanotte ti sogniamo così, dolcissimo angelo alato e vestito di bianco, con i lacci fluorescenti:

Preghierina del 9 giugno 2022
Eugenio a Euroma2 – Roma 9 giugno 2020

Ti è piaciuto?

Clicca sui cuori per votare!

Voto medio 5 / 5. Conteggio voti: 5

Nessun voto finora! Sii il primo a votare questo post.

Visto che ti è piaciuto questo post...

Condividi questo articolo!

Ci dispiace che questo post non ti sia piaciuto!

Miglioriamo questo post!

Raccontaci come possiamo migliorare questo post?

Pubblicità

Lascia un commento

Pubblicità