Tempo di lettura: 4 minuti

Leggi e ascolta la nostra Preghierina del 5 ottobre 2023

Preghiera a Santa Faustina Kowalska

Oh Gesù, che hai reso Santa M. Faustina una grande devota della tua immensa misericordia, concedimi, per sua intercessione, e secondo la tua santissima volontà, la grazia di (esprimere la Grazia che desidera), per la quale ti prego. Essendo peccatore, non sono degno della tua misericordia. Ti chiedo perciò, per lo spirito di dedizione e di sacrificio di Santa Maria Faustina e per la sua intercessione, esaudisci le preghiere che fiduciosamente ti presento.

La preghiera può essere recitata il 5 ottobre o quando si vuole chiedere una grazia

Beato Bartolo Longo

Bartolo Longo
Bartolo Longo

Il Beato Bartolo Longo è stato una figura religiosa italiana notevole del XIX e XX secolo, noto principalmente per il suo lavoro nel promuovere la devozione alla Madonna del Rosario e per le sue opere caritative. Ecco una breve storia della sua vita:

  1. Nascita e giovinezza: Bartolo Longo è nato il 10 febbraio 1841 a Latiano, in Italia. Ha studiato legge all’Università di Napoli ed è diventato avvocato.
  2. Crisi spirituale: Durante gli anni universitari, Longo ha sperimentato una grave crisi spirituale e si è allontanato dalla sua fede cattolica. Questo lo ha portato a coinvolgersi in pratiche occulte e superstizioni.
  3. Conversione: Nel 1865, Longo è stato coinvolto da amici in una discussione sull’esistenza di Dio, che lo ha portato a una profonda conversione religiosa. Ha abbandonato le sue pratiche occulte e si è riavvicinato alla Chiesa cattolica.
  4. Devozione al Rosario: Dopo la sua conversione, Bartolo Longo è diventato un fervente devoto del Rosario, una preghiera mariana che onora la Madonna. Ha iniziato a diffondere questa devozione tra gli altri, promuovendo la costruzione di un grande santuario mariano dedicato alla Madonna del Rosario a Pompei, Italia.
  5. Lavoro caritativo: Bartolo Longo ha dedicato la sua vita alla promozione della devozione al Rosario e al servizio caritativo. Ha fondato istituzioni benefiche e scuole per l’istruzione dei poveri.
  6. Beatificazione: Bartolo Longo è stato beatificato da Papa Giovanni Paolo II il 26 ottobre 1980 in riconoscimento della sua vita dedicata alla preghiera, alla devozione mariana e al servizio ai meno fortunati.
  7. Eredità: Oggi, Bartolo Longo è ricordato come il “Apostolo del Rosario” e il suo santuario a Pompei è un importante luogo di pellegrinaggio mariano. La sua storia di conversione e di dedizione al servizio caritativo continua a ispirare persone in tutto il mondo.

Commento al Vangelo di oggi di Luca 10,1-12

Il passaggio del Vangelo di Luca 10, 1-12 racconta il momento in cui Gesù invia settantadue dei suoi discepoli a predicare il Regno di Dio nelle città e nei villaggi che stava per visitare. Ecco un commento su questo brano:

  1. Gesù delega l’autorità: In questo passo, vediamo Gesù delegare l’autorità ai settantadue discepoli per predicare il Vangelo e operare miracoli. Questo rappresenta un momento importante nella sua missione, in quanto non si limita a predicare personalmente, ma coinvolge anche altri nel compito di diffondere il suo messaggio. Ciò sottolinea l’importanza della missione e il fatto che la diffusione del Vangelo non è un compito che spetta solo a pochi, ma è un impegno condiviso da tutti i seguaci di Gesù.
  2. Dipendenza da Dio: Gesù istruisce i discepoli a viaggiare senza bagagli, senza denaro e a dipendere dalla generosità delle persone che li ospitano. Questo sottolinea la dipendenza totale da Dio e l’importanza della fiducia in Lui per le proprie necessità materiali. Simboleggia anche la semplicità e l’umiltà nel servizio.
  3. Annuncio del Regno di Dio: Il messaggio principale che Gesù assegna loro è di annunciare la venuta del Regno di Dio. Questo Regno è caratterizzato dalla salvezza, dalla guarigione e dalla pace. È un invito alla conversione e alla fede in Cristo.
  4. Accoglienza e rifiuto: Gesù avverte i discepoli che potrebbero incontrare accoglienza o rifiuto nelle città che visitano. Se vengono accolti, devono annunciare la pace e la venuta del Regno. Se vengono respinti, devono scuotere la polvere dai loro piedi come testimonianza contro quelle città.
  5. Il potere su Satana: Gesù afferma che i discepoli saranno in grado di sconfiggere i poteri demoniaci. Questo dimostra il potere di Cristo su Satana e il suo regno.

In generale, questo passo del Vangelo di Luca ci insegna molte cose, tra cui l’importanza della missione di diffondere la buona notizia, la fiducia in Dio nella missione, l’umiltà e la capacità di affrontare sia l’accoglienza che il rifiuto nel nostro cammino di testimonianza cristiana. Ci incoraggia anche a dipendere da Dio in ogni aspetto della nostra vita e a combattere il male con la forza del Vangelo.

preghiera di abbandono
Preghierina
Preghierina del 5 ottobre 2023
Loading
/

Destina il tuo 5x1000 alla nostra associazione
a te non costa nulla, per noi vale tanto!
Aiutaci ad aiutare piccoli malati oncologici
scrivi: 93118920615

Ultimi articoli

argyle socks, feet, red shoes, scarpette rosse e calzettoni
22 Aprile 2024
Le scarpette rosse
la porta di Dio
22 Aprile 2024
La Parola del 22 aprile 2024
un tranviere, un vigile urbano, un ferroviere, e un fornaio che ridono insieme
21 Aprile 2024
Non per tutti è domenica
pecore e capre
21 Aprile 2024
La Parola del 21 aprile 2024
kitten, cat, pet, gattino, gatto
20 Aprile 2024
Il gatto senza gli stivali

Eventi in programma

×