Tempo di lettura: 5 minuti

Leggi e ascolta la preghierina del 28 agosto 2023

Un Dio vissuto

commento al Vangelo del giorno di Mt 23,13-22

preghierina del 28 agosto 2023
Preghierina del 28 agosto 2023 9

Your own personal Jesus, someone to hear your prayers, someone who cares […], someone who’s there.

Il tuo personale Gesù, qualcuno che ascolti le tue preghiere, qualcuno cui importi […], qualcuno che ci sia.

Depeche Mode, Personal Jesus

Entro nel testo (Mt 23,13-22)

In quel tempo, Gesù parlò dicendo: «Guai a voi, scribi e farisei ipocriti, che chiudete il regno dei cieli davanti alla gente; di fatto non entrate voi, e non lasciate entrare nemmeno quelli che vogliono entrare.

Guai a voi, scribi e farisei ipocriti, che percorrete il mare e la terra per fare un solo prosèlito e, quando lo è divenuto, lo rendete degno della Geènna due volte più di voi.

Guai a voi, guide cieche, che dite: “Se uno giura per il tempio, non conta nulla; se invece uno giura per l’oro del tempio, resta obbligato”.

Stolti e ciechi! Che cosa è più grande: l’oro o il tempio che rende sacro l’oro? E dite ancora: “Se uno giura per l’altare, non conta nulla; se invece uno giura per l’offerta che vi sta sopra, resta obbligato”.

Ciechi! Che cosa è più grande: l’offerta o l’altare che rende sacra l’offerta? Ebbene, chi giura per l’altare, giura per l’altare e per quanto vi sta sopra; e chi giura per il tempio, giura per il tempio e per Colui che lo abita.

E chi giura per il cielo, giura per il trono di Dio e per Colui che vi è assiso».

Mi lascio ispirare

Queste parole sembrano rivolgersi a religiosi e religiose che hanno come missione quella di aiutare la comunità a crescere nella fede. Certo, sono rivolte anche a loro, ma in realtà sono rivolte a tutti i battezzati, perché ognuno di noi è chiamato ad aiutare il fratello e la sorella a crescere nella propria fede.

Su cosa invita a porre l’attenzione Gesù? Certo non sulla buona volontà di chi annuncia il Vangelo: Gesù sa che c’è chi viaggia per mare e per terra pur di far conoscere il Vangelo, spinto da un desiderio sincero di far conoscere il Signore… Ciò su cui Gesù invita a fare attenzione è sulle immagini che abbiamo di Dio. Chi è quel Dio a cui noi stiamo dando tempo ed energie?

Non potremo mai evitare di testimoniare un’immagine di Dio un po’ inquinata dalle nostre attese, che risponde ai nostri bisogni. Il Dio che testimoniamo è il Dio di cui abbiamo fatto esperienza – e a volte nella nostra storia ci sono cose negative che si mescolano alla nostra esperienza di Dio.

Questo non vuol dire che ci dobbiamo arrendere all’immagine di Dio che abbiamo: Gesù nel metterci di fronte queste attese sbagliate ci sta dicendo invitando a entrare sempre più in intimità con lui per conoscerlo sempre più profondamente, così da fare un’esperienza di pienezza e di pace sempre più profonda.

Ed è proprio quella pace che io poi porto agli altri, è quel Dio che che ho vissuto come Salvatore che io comunico agli altri… Sapendo comunque che anche questa immagine non sempre risponderà a chi il Signore veramente è. Per fortuna c’è lo Spirito Santo, che arriva là dove noi non arriviamo.

Leonardo Vezzani SJ

fonte © GET UP AND WALK

Rifletto sulle domande

Chi è Gesù per me oggi?

In quale luogo della mia vita ho sentito più forte l’azione salvifica del Signore?

Cosa posso donare ai miei fratelli, di ciò che la relazione col Signore porta nella mia vita?


Preghiere per il mese di agosto

28 agosto Sant’Agostino di Ippona, Vescovo e Padre della Chiesa

O grande Agostino, nostro padre e maestro, conoscitore dei luminosi sentieri di Dio ed anche delle tortuose vie degli uomini, noi ammiriamo le meraviglie che la Grazia divina ha operato in te, rendendoti appassionato testimone della verità e del bene, a servizio dei fratelli.


All’inizio di un nuovo millennio segnato dalla croce di Cristo, insegnaci a leggere la storia nella luce della Provvidenza divina, che guida gli eventi verso l’incontro definitivo col Padre.

Orientaci verso mete di pace, alimentando nel nostro cuore il tuo stesso anelito per quei valori sui quali è possibile costruire, con la forza che proviene da Dio, la “città” a misura dell’uomo.


La profonda dottrina, che con studio amoroso e paziente hai attinto alle sorgenti sempre vive della Scrittura, illumini quanti sono oggi tentati da alienanti miraggi.


Ottieni loro il coraggio di intraprendere il cammino verso quell’ “uomo interiore” nel quale è in attesa Colui che, solo, può dare pace al nostro cuore inquieto.

Tanti nostri contemporanei sembrano aver smarrito la speranza di poter giungere, tra le molte contrastanti ideologie, alla verità, di cui tuttavia il loro intimo conserva la struggente nostalgia.

Insegna loro a non desistere mai dalla ricerca, nella certezza che, alla fine, la loro fatica sarà premiata dall’incontro appagante con quella Verità suprema che è sorgente di ogni verità creata.


Infine, o Sant’Agostino, trasmetti anche a noi una scintilla di quell’ardente amore per la Chiesa, la Cattolica madre dei santi, che ha sostenuto ed animato le fatiche del tuo lungo ministero.

Fa’ che, camminando insieme sotto la guida dei legittimi Pastori, giungiamo alla gloria della Patria celeste, ove, con tutti i Beati, potremo unirci al cantico nuovo dell’alleluia senza fine.

Amen.

1Pater Noster, Ave Maria e Gloria


Sant’Agostino prega e intercedi per tutti noi.

Preghiamo insieme

preghiera di abbandono
Preghierina
Preghierina del 28 agosto 2023
Loading
/

Aiutaci ad aiutare!

Preghierina del 28 agosto 2023 7
Con una tua piccola donazione portiamo un sorriso a piccoli malati oncologici

Ultimi articoli

Gesù e discepoli
14 Aprile 2024
La Parola del 14 aprile 2024
Eugenio e Francesca con la bicicletta nel 2015
13 Aprile 2024
Preghierina del 13 aprile 2024
Eugenio e Remigio mano nella mano, salita al Gianicolo
13 Aprile 2024
Dammi la mano ragazzo mio
mani sul cuore
13 Aprile 2024
Messo da parte per la sua gloria
Gesù cammina sulle acque
13 Aprile 2024
La Parola del 13 aprile 2024

Eventi in programma

×