Tempo di lettura: 3 minuti

Leggi e ascolta la nostra preghierina del 22 maggio 2023

Preghiera a Santa Rita da Cascia

O Santa Rita,
che con bontà e amore
assisti e proteggi
quanti con fiducia
ricorrono a te
e invocano la tua intercessione
presso Dio,
volgi il tuo sguardo benigno
sopra di me e su tutti i miei cari.

Fa che,
seguendo il tuo esempio,
io ami Dio sopra ogni cosa
e il mio prossimo come me stesso,
sappia perdonare ogni offesa
e porti ovunque
pace, serenità e amore.

Amen

Allora sarà la pace!

commento al Vangelo di Giovanni 16,29-33, a cura di Narciso Sunda SJ

Preghierina del 22 maggio 2023
Preghierina del 22 maggio 2023 7

Non accontentarti di poco: chi va con un vaso vuoto alla sorgente della vita, ne tornerà con due vasi pieni.

Kahlil Gibran, Massime spirituali

Entro nel testo (Gv 16,29-33)

In quel tempo, dissero i discepoli a Gesù: «Ecco, ora parli apertamente e non più in modo velato. Ora sappiamo che tu sai tutto e non hai bisogno che alcuno t’interroghi. Per questo crediamo che sei uscito da Dio».

Rispose loro Gesù: «Adesso credete?

Ecco, viene l’ora, anzi è già venuta, in cui vi disperderete ciascuno per conto suo e mi lascerete solo; ma io non sono solo, perché il Padre è con me. Vi ho detto questo perché abbiate pace in me. Nel mondo avete tribolazioni, ma abbiate coraggio: io ho vinto il mondo!».

Mi lascio ispirare

Dinnanzi alle incertezze del presente i discepoli di ogni tempo cercano di assicurare le proprie vite, scosse dai venti, all’àncora del comprendere! Il Signore sa tutto, perché preoccuparsi? Quante volte abbiamo cercato sollievo in simili parole…

Ma il cuore dopo qualche istante di sollievo ritornava inquieto, tesi e antitesi a inseguirsi senza posa. Un moto sfiancante che ci disperde, ognuno a fissare il proprio schermo, illusi che l’ennesimo touch possa mostrarci l’uscita.

E ci sentiamo irrimediabilmente soli, ma proprio per questo finalmente così vicini al Gesù del nostro Vangelo. Riecheggiano oggi per noi le Sue parole, «non sono solo il Padre è con me»… Proprio ora a me e a te è aperta la via del silenzio, presenza dinanzi a un vuoto che finisce per diventare presenza.

Fermati, non arretrare davanti all’orrore che suscita questa vacuità, entraci: dentro troverai Gesù. Lui lo ha già abitato per te ed è proprio lì ad attenderti, allora sarà la pace! La paura d’essere stati abbandonati cede il passo al cor-agere, al compiere azioni dense di senso che fanno gustare il dolce della vittoria sulla morte relazionale, fisica, emotiva…

Narciso Sunda SJ

Immagino

Provo a visualizzare la scena, il luogo in cui avviene, i personaggi principali, le parole che si scambiano, il tono delle voci, i gesti. E lascio affiorare il mio sentire, senza censure, senza giudizi.

Rifletto sulle domande

Con quali ragionamenti cerco di riempire i vuoti generati dalle mie paure odierne?

Fai memoria: cosa nel passato è stato capace di rincuorarti?

Cosa oggi potrebbe impedirti di abitare religiosamente il tuo vuoto?

Ringrazio

Come un amico fa con un amico, parlo con il Signore su ciò che sto ricevendo da lui oggi…
Recito un “Padre nostro” per congedarmi e uscire dalla preghiera.

Preghiamo insieme

Preghierina
Preghierina
Preghierina del 22 maggio 2023
Loading
/

Aiutaci ad aiutare!

Preghierina del 22 maggio 2023 5
Con una tua piccola donazione portiamo un sorriso a piccoli malati oncologici

Da leggere: