Tempo di lettura: 4 minuti

Leggi e ascolta la preghierina del 22 giugno 2023

Chiedere nell’amore

commento al Vangelo del giorno Mt 6,7-15

Solo chi chiede di più può ottenere di più, e solo chi sa che c’è di più, chiede.

Alan Cohen

Entro nel testo (Mt 6,7-15)

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Pregando, non sprecate parole come i pagani: essi credono di venire ascoltati a forza di parole.

Non siate dunque come loro, perché il Padre vostro sa di quali cose avete bisogno prima ancora che gliele chiediate.

Voi dunque pregate così: Padre nostro che sei nei cieli, sia santificato il tuo nome, venga il tuo regno, sia fatta la tua volontà, come in cielo così in terra.

Dacci oggi il nostro pane quotidiano, e rimetti a noi i nostri debiti come anche noi li rimettiamo ai nostri debitori, e non abbandonarci alla tentazione, ma liberaci dal male.

Se voi infatti perdonerete agli altri le loro colpe, il Padre vostro che è nei cieli perdonerà anche a voi; ma se voi non perdonerete agli altri, neppure il Padre vostro perdonerà le vostre colpe».

Mi lascio ispirare

Oggi siamo riportati all’essenziale, è singolare che il Signore per prima cosa ci spieghi come non pregare: la preghiera deve essere sobria, piena di confidenza e centrata sul presente, proprio come dovrebbero essere le comunicazioni con le persone che amiamo!

Infatti, chi è innamorato intuisce cosa desidera la persona amata, la richiesta allora serve a rendere sempre più certa nel cuore di entrambi l’importanza del richiesto.

Quando ripetutamente presentiamo al Signore delle necessità queste si fanno sempre più profonde ed essenziali. Il “pane quotidiano” prende molte e diverse fragranze, perché sempre cangiante è la qualità dei cibi e delle relazioni che ci nutrono veramente.

Richieste fatte a un Padre nostro, che ci ricorda di tenere amorevolmente. nell’orizzonte delle petizioni personali, l’intera comunità in cui viviamo.

Infatti, proprio le mie richieste dovrebbero aiutare le relazioni in cui sono coinvolto a diventare più fraterne e filiali.

Così la nostra preghiera, e l’agire che ne consegue, contribuiranno a far accadere anche oggi e domani il Regno di misericordia e comunione del nostro Padre Celeste!

Il Signore ci aiuti a combattere l’eterna tentazione, quella di non sentirsi e di non vivere da figli e figlie amati e da fratelli e sorelle consanguinei di Dio.

Narciso Sunda SJ

preghierina del 22 giugno 2023
Preghierina del 22 giugno 2023 3

Rifletto sulle domande

Di quale “pane” sento di aver più bisogno in questo tempo della mia vita?

Riesci a formulare questa richiesta con pochissime parole? Prova a comporre una tua brevissima preghiera e riportala spesso alla memoria tua e di Dio in questa giornata.

Cosa oggi ti impedisce di sentirti veramente figlio e fratello, figlia e sorella? Chiedi al Signore che non ti lasci sprofondare in questa tentazione.


A Gesù Misericordioso

Gesù misericordiosissimo, la tua bontà è infinita e le ricchezze della tua grazia sono inesauribili. Confido totalmente nella tua Misericordia, che supera ogni tua opera.

A te dono tutto me stesso senza riserve per poter così vivere come a te piace e tendere alla perfezione cristiana.

Desidero adorare ed esaltare la tua Misericordia, compiendo le opere di misericordia sia corporali che spirituali, cercando soprattutto di ottenere la conversione dei peccatori e portare consolazione a chi ne ha bisogno.

Custodiscimi, o Gesù, poiché appartengo solo a te e alla tua gloria. La paura che mi assale quando prendo coscienza della mia debolezza, è vinta dalla mia immensa fiducia nella tua Misericordia.

Possano tutti gli uomini conoscere in tempo l’infinita profondità della tua Misericordia, abbiano fiducia in essa e la lodino in eterno.

Amen

Seminare il bene fa bene: porta nella vita il respiro della gratuità e ci rende più simili a Dio.

Papa Francesco via Twitter

Preghiamo insieme

preghiera di abbandono
Preghierina
Preghierina del 22 giugno 2023
Loading
/


Destina il tuo 5x1000 alla nostra associazione
a te non costa nulla, per noi vale tanto!
Aiutaci ad aiutare piccoli malati oncologici
scrivi: 93118920615

Ultimi articoli

pregare il Rosario
20 Aprile 2024
Scegliere di pregare
libro del Vangelo
20 Aprile 2024
La Parola del 20 aprile 2024
rana, animale, frog
19 Aprile 2024
La rana dalla bocca larga
gioia nel cuore
19 Aprile 2024
Scegliere la gioia
Remigio e Giuseppina mano nella mano
19 Aprile 2024
Io resto!

Eventi in programma

×