Leggi e ascolta la nostra preghierina del 16 dicembre 2022

La Santa Messa in tuo ricordo è uno dei tanti modi per rimanere in contatto con te.

Ma sappiamo benissimo che non è l’unico metodo. Un altro metodo è parlare con te, anche in silenzio, solo con il cuore.

Un altro modo è venirti a trovare a casetta tua, la tua casetta terrena, dove c’è il tuo corpo che ha custodito la tua anima per 14 anni sulla terra. Adesso che la tua anima è nel giardino del Signore, solo il fruscio del vento che attraversa le foglie di un albero ci fa sentire la tua voce.

casetta di Eugenio con la luna: Preghierina del 16 dicembre 2022
casetta di Eugenio con la luna

Preghiera a Maria

Santa Maria, vergine dell’attesa,
donaci del tuo olio perché le nostre lampade si spengono.
Vedi: le riserve si sono consumate.
Se oggi non sappiamo attendere più,
è perché siamo a corto di speranza.

Santa Maria, donna dell’attesa,
conforta il dolore delle madri per i loro figli che,
usciti un giorno di casa, non ci sono tornati mai più,
perché uccisi da un incidente stradale
o perché sedotti dai richiami della giungla.

Perché dispersi dalla furia della guerra
o perché risucchiati dal turbine delle passioni.
Perché travolti dalla tempesta del mare
o perché travolti dalle tempeste della vita.

Ci sentiamo più figli del crepuscolo che profeti dell’avvento.
Di fronte ai cambiamenti che scuotono la storia,
donaci di sentire sulla pelle i brividi dei cominciamenti.
Facci capire che non basta accogliere: bisogna attendere.

Accogliere talvolta è segno di rassegnazione.
Attendere è sempre segno di speranza.
Rendici, perciò, ministri dell’attesa.
E il Signore che viene, Vergine dell’avvento, ci sorprenda,
anche per la tua materna complicità,
con la lampada in mano.

Don Tonino Bello
Preghierina
Preghierina
Preghierina del 16 dicembre 2022
Preghierina del 16 dicembre 2022 2
/
Avatar di Remigio Ruberto

Ciao, sono Remigio Ruberto, papà di Eugenio. L'amore che mi lega a Eugenio è senza tempo e senza spazio.
2 Commenti

Lascia un commento