Entra

Registrati

Dopo aver creato il tuo account, sarai in grado di monitorare lo stato del pagamento, monitorare la conferma.
Username*
Password*
Conferma password*
Nome*
Cognome*
Email*
Telefono*
Indirizzo
Nazione*
* Creare un account significa accettare i nostri Termini di servizio e la Informativa sulla privacy .
Si prega di accettare tutti i termini e le condizioni prima di procedere al passaggio successivo

Già iscritto?

Entra

Entra

Registrati

Dopo aver creato il tuo account, sarai in grado di monitorare lo stato del pagamento, monitorare la conferma.
Username*
Password*
Conferma password*
Nome*
Cognome*
Email*
Telefono*
Indirizzo
Nazione*
* Creare un account significa accettare i nostri Termini di servizio e la Informativa sulla privacy .
Si prega di accettare tutti i termini e le condizioni prima di procedere al passaggio successivo

Già iscritto?

Entra

Leggi e ascolta la preghierina del 18 maggio 2022

Ogni giorno ci arrivano messaggi di ingiustizie, messaggi di soprusi, messaggi di angherie, messaggi di furti e rapine, messaggi di morte.

Ma, citando il discorso di Papa Francesco all‘Udienza Generale di oggi 18 maggio 2022, “Il brano biblico che abbiamo ascoltato chiude il Libro di Giobbe, un vertice della letteratura universale. Noi incontriamo Giobbe nel nostro cammino di catechesi sulla vecchiaia: lo incontriamo come testimone della fede che non accetta una “caricatura” di Dio, ma grida la sua protesta di fronte al male, finché Dio risponda e riveli il suo volto.

Noi abbiamo come punto di riferimento la Luce di Dio, il suo volto paterno, la sua tenerezza.

In Lui confidiamo: e questa nostra fiducia è sempre ripagata.

La parabola del libro di Giobbe rappresenta in modo drammatico ed esemplare quello che nella vita accade realmente. Cioè che su una persona, su una famiglia o su un popolo si abbattono prove troppo pesanti, prove sproporzionate rispetto alla piccolezza e fragilità umana. Nella vita spesso, come si dice, “piove sul bagnato”. E alcune persone sono travolte da una somma di mali che appare veramente eccessiva e ingiusta. E tante persone sono così. Tutti abbiamo conosciuto persone così. Siamo stati impressionati dal loro grido, ma spesso siamo anche rimasti ammirati di fronte alla fermezza della loro fede e del loro amore nel loro silenzio.

Fermezza della loro fede e del loro amore nel loro silenzio.

Guardando queste bellissime fotografie dei nostro figli siamo certi che la tenerezza di Dio è in tutti noi, e con noi rimarrà sempre.

Preghiamo insieme, che la tenerezza di Dio infiammi il nostro cuore e quello delle nostre sorelle e fratelli:

preghierina del 18 maggio 2022

Gli uccellini a casetta tua ci fanno da sottofondo, mentre io, mamma Giuseppina e Angelina Panella ci raccogliamo in preghiera.

Stanotte ti sogniamo così:

preghierina del 18 maggio 2022
lunedì 18 maggio 2020

Ti è piaciuto?

Clicca sui cuori per votare!

Voto medio 5 / 5. Conteggio voti: 1

Nessun voto finora! Sii il primo a votare questo post.

Visto che ti è piaciuto questo post...

Condividi questo articolo!

Ci dispiace che questo post non ti sia piaciuto!

Miglioriamo questo post!

Raccontaci come possiamo migliorare questo post?

Pubblicità

Lascia un commento

Pubblicità