Tempo di lettura: 3 minuti

Leggi e ascolta la preghierina del 16 maggio 2023

Coraggio non è conoscere il percorso, è fare il primo passo.

Katie Davis

Entro nel testo (Gv 16,5-11)

In quel tempo, disse Gesù ai suoi discepoli: «Ora vado da colui che mi ha mandato e nessuno di voi mi domanda: “Dove vai?”. Anzi, perché vi ho detto questo, la tristezza ha riempito il vostro cuore.

Ma io vi dico la verità: è bene per voi che io me ne vada, perché, se non me ne vado, non verrà a voi il Paràclito; se invece me ne vado, lo manderò a voi.

E quando sarà venuto, dimostrerà la colpa del mondo riguardo al peccato, alla giustizia e al giudizio. Riguardo al peccato, perché non credono in me; riguardo alla giustizia, perché vado al Padre e non mi vedrete più; riguardo al giudizio, perché il principe di questo mondo è già condannato».

preghierina del 16 maggio 2023
Preghierina del 16 maggio 2023 4

Mi lascio ispirare

Oggi Giovanni, nel discorso di addio di Gesù ai discepoli, un discorso che ci permette di conoscere nel profondo il suo cuore, ci mette davanti a una dichiarazione piuttosto sorprendente del Maestro: deve andarsene, per poter inviare loro il Paraclito.

Ma perché? Non sarebbe molto meglio avere lui e il Paràclito? I discepoli, così come noi, dovranno, dopo l’esperienza della morte e risurrezione di Gesù, imparare a vivere la vita di testimonianza da soli, ormai adulti nella fede.

E questo cammino sarà reso possibile proprio dal dono del Paràclito, del Consolatore, di quello Spirito di Dio che permetterà di riconoscere presente il Figlio e quindi il Padre stesso nella vita e nelle opere che si compiranno.

Un grande dono e una grande sfida per quei discepoli che ancora stanno tristi e al chiuso, ora – e per noi, cui il grande dono dello Spirito Santo permette, nel nostro tempo, di camminare alla luce del Risorto per testimoniare una vita piena e ricca di opere.

Ecco la sfida della vita di fede di ogni credente nel Risorto: riconoscere come lo Spirito ci faccia camminare con e per il mondo di oggi, in una vita piena.

Lino Dan SJ

fonte © GET UP AND WALK


Preghiera a Maria per il mese di maggio

O Maria SS., il vedere come ai nostri giorni tante povere anime, ingannate dalle insidie del demonio, corrono precipitose dietro le tenebre dell’errore, abbandonan­do il lume della vera Fede, ci affligge pur troppo: molto più che vediamo trafitto il vostro Cuore e squarciato il seno della Chiesa, sposa del vostro divin Figlio.

E mentre ci impegniamo a compensare in questo mese gli oltraggi fattivi dai pec­catori, vi preghiamo ancora a mantenerci fermi nella Fede cattolica, a darci forza e coraggio nel difenderla, e vi supplichia­mo di ricondurre nella retta via tanti fi­gli traviati, affinché, camminando al lume della vera Fede, possiamo amarvi in que­sta vita e poi godervi nell’altra insieme al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo.

preghierina del 16 maggio 2023
Preghierina del 16 maggio 2023 5

Prega con noi

preghiera di abbandono
Preghierina
Preghierina del 16 maggio 2023
Loading
/

Destina il tuo 5x1000 alla nostra associazione
a te non costa nulla, per noi vale tanto!
Aiutaci ad aiutare piccoli malati oncologici
scrivi: 93118920615

Ultimi articoli

mamma e bimba nel giardino
17 Aprile 2024
Edoardo ascolta i fiori
action, adult, athlete, disabili che giocano
17 Aprile 2024
Disabilità: via libera ultimo decreto attuativo
la misericordia di Dio
17 Aprile 2024
Ecco com’è davvero la misericordia…
Udienza Generale del 17 aprile 2024
17 Aprile 2024
Udienza generale del 17 aprile 2024
Eucaristia
17 Aprile 2024
La Parola del 17 aprile 2024

Eventi in programma

×