Leggi e ascolta La Parola del 10 agosto 2021

SAN LORENZO, DIACONO E MARTIRE

Morto martire per Cristo, San Lorenzo è il patrono di diaconi, cuochi e pompieri. Nel periodo della sua festa, che si celebra il 10 agosto, il cielo di notte si illumina di stelle cadenti che per la tradizione popolare sono lacrime versate da San Lorenzo durante il suo martirio.  Leggi Tutto…

Fratelli, tenete presente questo: chi semina scarsamente, scarsamente raccoglierà e chi semina con larghezza, con larghezza raccoglierà. Ciascuno dia secondo quanto ha deciso nel suo cuore, non con tristezza né per forza, perché Dio ama chi dona con gioia.
Del resto, Dio ha potere di far abbondare in voi ogni grazia perché, avendo sempre il necessario in tutto, possiate compiere generosamente tutte le opere di bene. Sta scritto infatti:
«Ha largheggiato, ha dato ai poveri,
la sua giustizia dura in eterno».
Colui che dà il seme al seminatore e il pane per il nutrimento, darà e moltiplicherà anche la vostra semente e farà crescere i frutti della vostra giustizia.

VANGELO DEL GIORNO

Gv 12,24-26 Se il chicco di grano muore, produce molto frutto.

Dal Vangelo secondo Giovanni
Gv 12,24-26

La Parola del 10 agosto 2021
chicco di grano

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:
«In verità, in verità io vi dico: se il chicco di grano, caduto in terra, non muore, rimane solo; se invece muore, produce molto frutto.
Chi ama la propria vita, la perde e chi odia la propria vita in questo mondo, la conserverà per la vita eterna.
Se uno mi vuole servire, mi segua, e dove sono io, là sarà anche il mio servitore. Se uno serve me, il Padre lo onorerà
».

PAROLE DEL SANTO PADRE

Gesù ha portato nel mondo una speranza nuova e lo ha fatto alla maniera del seme: si è fatto piccolo piccolo, come un chicco di grano; ha lasciato la sua gloria celeste per venire tra noi: è “caduto in terra”. Ma non bastava ancora. Per portare frutto Gesù ha vissuto l’amore fino in fondo, lasciandosi spezzare dalla morte come un seme si lascia spezzare sotto terra. Proprio lì, nel punto estremo del suo abbassamento – che è anche il punto più alto dell’amore – è germogliata la speranza. (Udienza generale, 12 aprile 2017)

Ultimo aggiornamento il 8 Agosto 2022 by Remigio Ruberto

Ti è piaciuto?

Click per votare!

Media dei voti 0 / 5. Conteggio voti: 0

Nessun voto ancora! Sii il primo!

Siccome ti è piaciuto...

condividi questo articolo sui social media!

Siamo dispiaciuti non ti sia piaciuto!

Facci sapere come possiamo migliorare

Come possiamo migliorare il nostro diario?

Pubblicità

Scrivi un commento...

Eventi in programma

Ultimi appunti pubblicati

polvere nelle mani
24 Settembre 2022
La buona impronta
Lazzaro
24 Settembre 2022
Commento al Vangelo del 25 Settembre 2022
la forza dei giovani
24 Settembre 2022
I giovani ci sono
Gesù parla ai discepoli
24 Settembre 2022
La Parola del 24 settembre 2022
clessidra e Bibbia
23 Settembre 2022
Preghierina del 23 settembre 2022

Pubblicità

Pubblicità