Tempo di lettura: 3 minuti

Leggi e ascolta la fiaba de “la palla pazza”

Curiosando

La pallina rimbalzante pazza è un giocattolo divertente e colorato che salta in modo imprevedibile quando viene lanciato.

Puoi anche comprarla qui: click qui

Può essere usata per giocare da soli o con gli amici, per fare esercizio o per sfidarsi a chi riesce a prenderla. La pallina rimbalzante pazza è fatta di gomma elastica e ha una superficie irregolare che le fa cambiare direzione ogni volta che tocca il suolo. È disponibile in vari colori e dimensioni, e alcune hanno anche delle luci o dei suoni che si attivano quando rimbalzano.

Leggiamo insieme

Ciao a tutti, oggi vi voglio raccontare la fiaba della palla pazza. Si tratta di una storia divertente e originale che ho inventato io stessa. Spero vi piaccia!

La palla pazza era una palla da calcio che non voleva stare ferma. Era sempre in movimento, saltava, rimbalzava, rotolava e faceva scherzi a tutti. Non le importava di seguire le regole del gioco, voleva solo divertirsi. Un giorno, però, la palla pazza si trovò in un bel guaio. Era finita in un campo di calcio dove si stava giocando una partita importante. La palla pazza pensò che fosse una grande occasione per fare le sue marachelle. Così, appena il portiere lanciò la palla in campo, la palla pazza prese il suo posto e iniziò a fare le sue acrobazie.

La palla pazza saltava da una parte all’altra del campo, evitando i calci dei giocatori e facendoli cadere. Poi si fermava a metà campo e faceva dei dribbling impossibili. Infine, si lanciava verso la porta avversaria e segnava un gol spettacolare. Tutti rimanevano a bocca aperta, non capendo cosa stesse succedendo. La palla pazza era felicissima, si sentiva la protagonista assoluta della partita. Ma non si accorse che il pubblico e gli arbitri erano infuriati. Infatti, la palla pazza stava rovinando il risultato della partita e il divertimento degli spettatori.

Quando la palla pazza segnò il quinto gol consecutivo, gli arbitri decisero di intervenire. Fischiarono il termine della partita e corsero verso la palla pazza per fermarla. La palla pazza si spaventò e cercò di scappare, ma era troppo tardi. Gli arbitri la afferrarono e la portarono via dal campo. La palla pazza si mise a piangere e a chiedere scusa, ma nessuno le diede ascolto. Gli arbitri la misero in una scatola chiusa e la portarono in un magazzino dove c’erano altre palle da calcio vecchie e rotte. La palla pazza si sentì sola e triste, si rese conto di aver sbagliato e di aver perso la sua libertà.

La fiaba della palla pazza finisce qui, ma ci insegna una lezione importante: bisogna rispettare le regole del gioco e degli altri, altrimenti si rischia di fare brutte figure e di perdere l’amicizia e il divertimento.

Ascoltiamo insieme

Le favole della buonanotte
Le favole della buonanotte
La palla pazza
Loading
/

Aiutaci ad aiutare!

La palla pazza 10
Con una tua piccola donazione portiamo un sorriso a piccoli malati oncologici

Da leggere: