Tempo di lettura: 4 minuti

Leggi e ascolta la fiaba de “Il gatto con le orecchie di gomma”

Curiosando

I gatti sono animali domestici molto popolari in tutto il mondo. Hanno una personalità indipendente e curiosa, ma anche affettuosa e socievole.

I gatti possono vivere in diversi ambienti, sia urbani che rurali, e si adattano facilmente a nuove situazioni. I gatti hanno bisogno di cure e attenzioni, come una dieta equilibrata, una lettiera pulita, un posto sicuro dove dormire e giocattoli stimolanti.

I gatti possono comunicare con i loro padroni attraverso il linguaggio del corpo, i vocalizzi e i feromoni. I gatti sono anche animali intelligenti e apprendono velocemente nuove abilità.

Leggiamo insieme

Ciao a tutti, oggi vi voglio raccontare la fiaba del gatto con le orecchie di gomma. Si tratta di una storia molto divertente e originale, che parla di un gatto molto speciale e delle sue avventure.

Il gatto con le orecchie di gomma si chiamava Fuffi e viveva in una casa con una famiglia molto affettuosa. Fuffi era un gatto molto curioso e simpatico, ma aveva un problema: le sue orecchie erano fatte di gomma! Questo gli causava spesso dei guai, perché le sue orecchie si allungavano e si accorciavano a seconda delle sue emozioni. Quando era felice, le sue orecchie diventavano lunghe e sottili, quando era arrabbiato, le sue orecchie diventavano corte e spesse, quando era triste, le sue orecchie diventavano molli e cadenti.

Fuffi non sapeva perché aveva le orecchie di gomma, ma sapeva che era diverso dagli altri gatti. A volte si sentiva solo e incompreso, perché gli altri gatti lo prendevano in giro per le sue orecchie strane. Fuffi però non si arrendeva e cercava sempre di fare nuove amicizie e di scoprire il mondo.

Un giorno, Fuffi decise di andare in esplorazione nel bosco vicino alla sua casa. Era una giornata di sole e Fuffi era molto contento. Le sue orecchie erano lunghe e sottili come spaghetti. Mentre camminava tra gli alberi, Fuffi sentì un rumore strano. Era un fischio acuto e continuo, che gli faceva male alle orecchie. Fuffi si fermò e guardò in alto. Vide un uccellino colorato che stava cantando su un ramo. Fuffi pensò che fosse un bell’uccellino e decise di salutarlo.

  • Ciao, uccellino! Come ti chiami? – disse Fuffi.
  • Ciao, gatto! Io mi chiamo Pippo! E tu? – rispose l’uccellino.
  • Io mi chiamo Fuffi! Sono un gatto con le orecchie di gomma! – disse Fuffi.
  • Un gatto con le orecchie di gomma? Che cosa strana! Non ne ho mai visti prima! – disse Pippo.
  • Neanch’io so perché ho le orecchie di gomma, ma sono così da quando sono nato. Le mie orecchie cambiano forma a seconda delle mie emozioni. Guarda! – disse Fuffi.

Fuffi si mise a saltare e a ridere. Le sue orecchie diventarono ancora più lunghe e sottili. Pippo rimase stupito e incuriosito.

  • Che bello! Posso toccarle? – chiese Pippo.
  • Certo! Ma fai piano, sono sensibili! – disse Fuffi.

Pippo si avvicinò a Fuffi e allungò il becco verso le sue orecchie. Le toccò delicatamente e sentì che erano morbide e elastiche.

  • Che sensazione strana! Sono come dei palloncini! – disse Pippo.
  • Ti piacciono? – chiese Fuffi.
  • Sì, mi piacciono molto! Sei un gatto molto speciale! Vuoi essere mio amico? – disse Pippo.
  • Sì, voglio essere tuo amico! Mi fai sentire felice! – disse Fuffi.

I due si abbracciarono e si misero a giocare insieme nel bosco. Fuffi era contento di aver trovato un nuovo amico che lo accettava per come era. Pippo era contento di aver conosciuto un gatto così divertente e originale. Da quel giorno, i due divennero inseparabili e vissero tante avventure insieme.

Questa è la fiaba del gatto con le orecchie di gomma. Spero vi sia piaciuta e vi abbia fatto sorridere. Se volete sapere cosa succede a Fuffi e Pippo nelle loro prossime avventure, continuate a seguirmi sul mio blog. Un saluto a tutti e alla prossima fiaba!

Ascoltiamo insieme

mamma legge la fiaba
Le favole della buonanotte
Il gatto con le orecchie di gomma
Loading
/

Destina il tuo 5x1000 alla nostra associazione
a te non costa nulla, per noi vale tanto!
Aiutaci ad aiutare piccoli malati oncologici
scrivi: 93118920615

Ultimi articoli

argyle socks, feet, red shoes, scarpette rosse e calzettoni
22 Aprile 2024
Le scarpette rosse
la porta di Dio
22 Aprile 2024
La Parola del 22 aprile 2024
un tranviere, un vigile urbano, un ferroviere, e un fornaio che ridono insieme
21 Aprile 2024
Non per tutti è domenica
pecore e capre
21 Aprile 2024
La Parola del 21 aprile 2024
kitten, cat, pet, gattino, gatto
20 Aprile 2024
Il gatto senza gli stivali

Eventi in programma

×