Tempo di lettura: 3 minuti

Leggi e ascolta la preghierina del 01 febbraio 2024


Coerenza e credibilità

commento al vangelo di oggi di Mc 6,7-13

Molte persone s’illudono di fare, in realtà non costruiscono nulla, riempiono solo dei vuoti

Alessandro Bruno

Entro nel testo (Mc 6,7-13)

In quel tempo, Gesù chiamò a sé i Dodici e prese a mandarli a due a due e dava loro potere sugli spiriti impuri.

E ordinò loro di non prendere per il viaggio nient’altro che un bastone: né pane, né sacca, né denaro nella cintura; ma di calzare sandali e di non portare due tuniche.

E diceva loro: «Dovunque entriate in una casa, rimanetevi finché non sarete partiti di lì.

Se in qualche luogo non vi accogliessero e non vi ascoltassero, andatevene e scuotete la polvere sotto i vostri piedi come testimonianza per loro».

Ed essi, partiti, proclamarono che la gente si convertisse, scacciavano molti demòni, ungevano con olio molti infermi e li guarivano.

Mi lascio ispirare

Gesù manda il nucleo più stretto dei suoi amici a vivere ciò che vive lui stesso: la proclamazione del Regno di Dio, l’annuncio di una salvezza che arriva per tutti.

Il Maestro però non vuole che sia una comunicazione sterile, ha a cuore che vivano la stessa esperienza del Figlio inviato dal Padre: l’esperienza di svuotamento di sé. Per questo raccomanda di non portare molte cose non necessarie, perché i discepoli provino che cosa vuol dire per loro essere messaggeri di una Parola che salva senza troppi artifizi, senza troppe sovrastrutture che appesantiscano la comunicazione.

Non ci devono guadagnare da questa esperienza, ma entrare nell’ottica relazionale: la cosa più importante è la verità di ciò che si trasmette, che include anche chi sono io e come ho fatto io per primo esperienza di essere amato, l’identità dell’altro e la sua storia, e direi anche una comune umanità sempre fragile.
Non ci sono soluzioni predeterminate nell’annuncio del Vangelo!

Federico Parise SJ

Rifletto sulle domande

C’è qualcosa che mi appesantisce nelle relazioni?

A partire dalla mia esperienza personale, che cosa vuol dire essere salvato?

C’è un ambito, una situazione, delle persone in cui potrei portare salvezza?

fonte © GET UP AND WALK


Preghiere per il mese di febbraio

01 febbraio – Consacrazione della propria Famiglia alla Sacra Famiglia


O Gesù, Redentore nostro amabilissimo, che, inviato dal Cielo a illuminare il mondo con la dottrina e con l’esempio, hai voluto passare la maggior parte della tua vita mortale soggetto a Maria e a Giuseppe nella povera casa di Nàzaret, e hai santificato quella Famiglia, che doveva essere l’esemplare per tutte le famiglie cristiane, accogli benigno questa nostra casa, che ora a te si dedica consacrandosi.


Tu proteggila, custodiscila e stabilisci in essa il tuo santo timore, insieme con la pace e la concordia della cristiana carità, affinché si uniformi al divino modello della tua Famiglia, e tutti, nessuno escluso di quelli che la compongono, siano partecipi dell’eterna beatitudine.


O Maria, Madre amantissima di Gesù e Madre nostra, fa’ con la tua pietosa intercessione che Gesù accetti questa nostra consacrazione e ci elargisca i suoi doni e benedizioni.

O Giuseppe, custode santissimo di Gesù e Maria, soccorrici con le tue preghiere in ogni necessità spirituale e corporale, così che possiamo con te e con la Beata Vergine Maria eternamente lodare e ringraziare il divin Redentore Gesù Cristo.


Così sia.

1Pater Noster, Ave Maria e Gloria…


Preghiamo insieme

Preghierina
Preghierina
Preghierina del 01 febbraio 2024
Loading
/

Aiutaci ad aiutare!

Preghierina del 01 febbraio 2024 7
Con una tua piccola donazione portiamo un sorriso a piccoli malati oncologici

Da leggere: