Tempo di lettura: 4 minuti

Leggi e ascolta la storia de “la margherita con i petali colorati”

Curiosando

Il fiore margherita è una pianta erbacea perenne appartenente alla famiglia delle Asteraceae.

Il suo nome scientifico è Leucanthemum vulgare, ma è conosciuto anche come margherita comune, margherita dei prati o occhio di bue. Il fiore margherita ha un capolino formato da fiori ligulati bianchi disposti in un cerchio attorno a un disco centrale di fiori tubulosi gialli.

Il capolino è sostenuto da un peduncolo eretto e peloso, che si ramifica da uno stelo cilindrico e foglioso. Le foglie sono lanceolate, dentate o lobate, di colore verde scuro. Il fiore margherita fiorisce da maggio a ottobre, ed è una pianta molto diffusa in Europa, Asia e Nord America.

Il fiore margherita ha diversi usi e significati. Nella medicina popolare, è usato come rimedio per le ferite, le infiammazioni, le ulcere e le malattie della pelle. Nella simbologia, rappresenta l’innocenza, la purezza, la fedeltà e l’amore.

Nella cultura, è il fiore nazionale della Croazia e il simbolo del movimento pacifista. Nella letteratura, è citato da Dante nella Divina Commedia, da Shakespeare in Sogno di una notte di mezza estate e da Goethe nel Faust.

Leggiamo insieme

Ciao a tutti, oggi voglio raccontarvi la favola della margherita con i petali colorati. Si tratta di una storia molto divertente e originale, che spero vi piaccia.

La margherita era una fiorellina molto curiosa e vivace, che amava esplorare il mondo intorno a lei. Un giorno, mentre passeggiava nel prato, vide un arcobaleno splendente nel cielo. La margherita rimase affascinata da quei colori meravigliosi e pensò: “Come vorrei avere i petali come l’arcobaleno! Sarei la più bella di tutte le fiori!”

Così, la margherita si mise a cercare un modo per realizzare il suo sogno. Chiese aiuto al sole, alla pioggia, al vento e alle api, ma nessuno sapeva come fare. La margherita si sentì triste e delusa, ma non si arrese. Continuò a cercare finché non incontrò una farfalla.

La farfalla era molto gentile e simpatica, e quando sentì il desiderio della margherita le disse: “Io posso aiutarti! Ho un segreto che ti renderà felice. Seguimi!”

La margherita seguì la farfalla fino a un angolo nascosto del prato, dove c’era una fontana magica. La farfalla le spiegò che quella fontana aveva il potere di cambiare il colore di chiunque ci si bagnasse. “Basta che ti immergi i petali nell’acqua e poi scegli il colore che vuoi!” le disse.

La margherita era entusiasta e ringraziò la farfalla. Si avvicinò alla fontana e si bagnò i petali. Poi, pensò al colore che voleva e disse: “Voglio essere rossa come il fuoco!”

Improvvisamente, i suoi petali divennero rossi come fiamme. La margherita si guardò allo specchio dell’acqua e si trovò bellissima. Ma non era ancora soddisfatta. Voleva provare altri colori. Così, ripeté l’operazione e disse: “Voglio essere gialla come il sole!”

I suoi petali divennero gialli come raggi di luce. La margherita si guardò di nuovo allo specchio e si trovò splendida. Ma non era ancora contenta. Voleva provare altri colori. Così, ripeté l’operazione e disse: “Voglio essere verde come l’erba!”

I suoi petali divennero verdi come foglie fresche. La margherita si guardò ancora allo specchio e si trovò stupenda. Ma non era ancora felice. Voleva provare altri colori. Così, continuò a bagnarsi i petali e a cambiare colore, finché non li ebbe provati tutti: blu come il cielo, viola come la lavanda, rosa come il caramello…

La margherita era diventata un arcobaleno di petali, proprio come voleva. Si guardò allo specchio per l’ultima volta e si trovò… orribile! I suoi petali erano così diversi tra loro che sembravano uno scherzo di cattivo gusto. La margherita si rese conto di aver fatto un grosso errore. Aveva perso la sua bellezza naturale per inseguire un’illusione.

La margherita si mise a piangere disperatamente, chiedendo scusa alla fontana e alla farfalla. Ma ormai era troppo tardi. Il suo colore originale era sparito per sempre. La farfalla le disse: “Mi dispiace, ma non posso fare nulla per aiutarti. Questa è la lezione che dovevi imparare: devi accettarti per come sei, senza voler essere diversa dagli altri. Solo così potrai essere felice.”

La margherita capì il senso delle parole della farfalla e si pentì amaramente del suo capriccio. Da quel giorno in poi, visse nel prato con i suoi petali colorati, ma nessuno la notava più. Era diventata una fiorellina triste e solitaria, che rimpiangeva la sua semplice bellezza bianca.

Questa è la fine della favola della margherita con i petali colorati. Spero che vi sia piaciuta e che vi abbia fatto riflettere. Ricordatevi sempre di essere voi stessi e di apprezzare ciò che avete, perché la vera felicità non sta nell’apparire, ma nell’essere. Grazie per avermi letto e alla prossima!

Ascoltiamo insieme

mamma legge la fiaba
Le favole della buonanotte
La margherita con i petali colorati
Loading
/

Destina il tuo 5x1000 alla nostra associazione
a te non costa nulla, per noi vale tanto!
Aiutaci ad aiutare piccoli malati oncologici
scrivi: 93118920615

Ultimi articoli

gioia nel cuore
19 Aprile 2024
Scegliere la gioia
Remigio e Giuseppina mano nella mano
19 Aprile 2024
Io resto!
miracolo eucaristico, eucaristia
19 Aprile 2024
La Parola del 19 aprile 2024
Eucaristia
18 Aprile 2024
Preghierina del 18 aprile 2024
water, fish, japan, pesciolini rossi
18 Aprile 2024
Pinco pesciolino rosso

Eventi in programma

×