Un urto frontale con il cancro: che botta!

Alle 15.50 entriamo con Eugenio nella sala TAC dove faranno la simulazione e la maschera facciale, nel suo caso anche fino alle spalle.

Prima sarà riscaldata con acqua calda ma solo dopo qualche secondo si raffredda e modellata che segue il profilo del volto.

Una infermiera ci invita a raggiungere il prof. Balducci nel suo studietto.

Ci dice, con sincerità e lucidità scientifica, che il percorso su Eugenio lo tentano solo perché è un ragazzo, altrimenti, data l’estensione e la proliferazione delle metastasi, avrebbero desistito.

Gelo nelle vene.

Balducci parla, ma io sono assente.

Evito di svenire.

Farà comunque il ciclo di radioterapia per 1 mese, dopo si vedrà come risponde.

La scienza farà il suo corso, ma, sinceramente Balducci confida di più nell’aiuto di Dio.

che botta
Eugenio nella saletta Gemelli

Alle 16.50 finisce questa simulazione. La maschera è pronta.

Eugenio sta bene. I movimenti sono spesso insulsi, smodati. Ma siamo ormai abituati, fanno parte del nuovo Eugenio.

Le sue domande sono ripetitive e quasi sempre uguali: gli interessa sempre del cibo, del pranzo, della merenda. È sempre affamato. Sarà un bene?

  • Eugenio e Giuseppina nella saletta radioterapia del Gemelli
  • Eugenio e Giuseppina nella saletta radioterapia del Gemelli
  • Eugenio e Giuseppina nella saletta radioterapia del Gemelli
  • Eugenio nella saletta radioterapia del Gemelli
  • Eugenio nella saletta radioterapia del Gemelli

Ultimo aggiornamento il 8 Settembre 2022 by Remigio Ruberto

Ti è piaciuto?

Click per votare!

Media dei voti 0 / 5. Conteggio voti: 0

Nessun voto ancora! Sii il primo!

Siccome ti è piaciuto...

condividi questo articolo sui social media!

Siamo dispiaciuti non ti sia piaciuto!

Facci sapere come possiamo migliorare

Come possiamo migliorare il nostro diario?

Pubblicità
PrecedenteProssimo post

Scrivi un commento...

Eventi in programma

Ultimi appunti pubblicati

Eugenio sogna Dio
24 Settembre 2022
Preghierina del 24 settembre 2022
Scende la pioggia
24 Settembre 2022
Scende la pioggia
polvere nelle mani
24 Settembre 2022
La buona impronta
Lazzaro
24 Settembre 2022
Commento al Vangelo del 25 Settembre 2022
la forza dei giovani
24 Settembre 2022
I giovani ci sono

Pubblicità

Pubblicità