Tempo di lettura: 3 minuti

Ti racconto di una amica volontaria di un ente benefico

ETS – Enti del terzo settore

Gli enti del terzo settore sono organizzazioni non commerciali o commerciali, costituite come Associazione, Comitato, Fondazione o impresa che, perseguendo finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale, si caratterizzano per lo svolgimento in esclusiva o in via principale di una o più attività di interesse generale e per l’assenza di scopo di lucro.

La definizione si riferisce ai soggetti attivi nell’ambito del no profit. La riforma del Terzo Settore ha determinato un codice per le 300 mila associazioni che ne fanno parte e ha anche fornito chiarimenti sia sull’ambito in cui operano che sugli elementi caratterizzanti. Il settore sta vivendo un lungo periodo di transizione a causa della riforma che non ha ancora concluso il suo percorso di applicazione.

amica volontaria di un ente benefico
Photo by willian_2000 on Pixabay

Leggiamo insieme

Ciao a tutti, sono una amica volontaria di un ente benefico che si occupa di aiutare le persone in difficoltà. Oggi voglio raccontarvi la mia esperienza e perché ho deciso di dedicare parte del mio tempo a questa causa.

Ho conosciuto l’ente benefico quando ero ancora una studentessa universitaria. Un giorno, mentre passeggiavo per il campus, ho visto un banchetto con dei volantini e delle foto che mostravano le attività dell’organizzazione. Mi sono avvicinata per curiosità e ho iniziato a parlare con una delle volontarie, che mi ha spiegato che l’ente benefico si occupava di fornire assistenza sanitaria, alimentare, educativa e psicologica a persone in situazioni di povertà, guerra, malattia o disastri naturali. Mi ha anche detto che c’erano diverse modalità di collaborazione, sia sul campo che a distanza.

Sono rimasta colpita dal suo racconto e dalla passione che trasmetteva. Ho pensato che fosse un’opportunità per fare qualcosa di utile e di significativo, oltre che per arricchire il mio curriculum e le mie competenze. Così ho deciso di iscrivermi come volontaria e di partecipare a un corso di formazione.

Da allora sono passati due anni e posso dire che è stata una delle scelte migliori della mia vita. Ho avuto la possibilità di conoscere persone meravigliose, sia tra i volontari che tra i beneficiari. Ho imparato molto sulle diverse realtà del mondo e sulle sfide che le persone devono affrontare ogni giorno. Ho anche scoperto aspetti di me stessa che non conoscevo, come la mia capacità di adattamento, di empatia e di resilienza.

Essere una volontaria mi ha reso più consapevole, più responsabile e più solidale. Mi ha fatto apprezzare di più quello che ho e mi ha spinto a impegnarmi per migliorare le condizioni di chi ha meno. Mi ha anche fatto capire che con piccoli gesti si possono fare grandi cose e che ogni contributo è prezioso.

Per questo vi invito a considerare la possibilità di diventare anche voi volontari di un ente benefico. Non ve ne pentirete. Potrete fare la differenza nella vita di qualcuno e nella vostra.

Ascoltiamo insieme

mamma legge la fiaba
Le favole della buonanotte
Amica volontaria di un ente benefico
Loading
/

Destina il tuo 5x1000 alla nostra associazione
a te non costa nulla, per noi vale tanto!
Aiutaci ad aiutare piccoli malati oncologici
scrivi: 93118920615

Ultimi articoli

gioia nel cuore
19 Aprile 2024
Scegliere la gioia
Remigio e Giuseppina mano nella mano
19 Aprile 2024
Io resto!
miracolo eucaristico, eucaristia
19 Aprile 2024
La Parola del 19 aprile 2024
Eucaristia
18 Aprile 2024
Preghierina del 18 aprile 2024
water, fish, japan, pesciolini rossi
18 Aprile 2024
Pinco pesciolino rosso

Eventi in programma

×