Entra

Registrati

Dopo aver creato il tuo account, sarai in grado di monitorare lo stato del pagamento, monitorare la conferma.
Username*
Password*
Conferma password*
Nome*
Cognome*
Email*
Telefono*
Indirizzo
Nazione*
* Creare un account significa accettare i nostri Termini di servizio e la Informativa sulla privacy .
Si prega di accettare tutti i termini e le condizioni prima di procedere al passaggio successivo

Già iscritto?

Entra

Entra

Registrati

Dopo aver creato il tuo account, sarai in grado di monitorare lo stato del pagamento, monitorare la conferma.
Username*
Password*
Conferma password*
Nome*
Cognome*
Email*
Telefono*
Indirizzo
Nazione*
* Creare un account significa accettare i nostri Termini di servizio e la Informativa sulla privacy .
Si prega di accettare tutti i termini e le condizioni prima di procedere al passaggio successivo

Già iscritto?

Entra

Leggi la testimonianza di Romina “Onorata di averti conosciuto! Grazie!”

Mi sembra ieri, quando la maestra Rosaria mi chiamò per preparare il Sirtaki per la propria classe, a Dragoni.

Io felicemente accettai, e fui accolta da bambini ed insegnanti con tanto amore.

Tra di loro c’era Eugenio, quando mi disse il suo nome io sorridendo gli dissi che aveva il nome di mio cognato, inusuale, che però significava tantissimo per me.
Ogni volta che arrivavo a lezione, Eugenio mi correva incontro dicendomi: “come stai Romina? E le bimbe? Vorrei tanto conoscerle!

Un bambino, Eugenio, con tanta volontà, si impegnava tantissimo affinché facesse come io gli spiegavo. Intelligente, buono, partecipe ed in grado con il suo sorriso di trasmettere tanto amore.

E voi Remigio e Giuseppina, due persone squisite, genitori sempre pronti e presenti per tutti…
E poi a fine esibizione quel dono, una maglia con sopra stampato la foto di tutti i bambini e scritto: “con affetto i bambini di Dragoni.”
Un affetto immenso che porterò sempre nel cuore.
Mai avrei immaginato di ricevere la notizia del male che ha colpito Eugenio, mai avrei immaginato di vivere una così intensa e devastante malattia, vissuta da Eugenio con una maturità, serenità e fede che neppure un adulto può avere.

Ho vissuto giorno dopo giorno il dolore che stava e stavate vivendo, con la speranza che fosse tutto un incubo e che Dio potesse fare un miracolo. Speravo e speravo ma purtroppo il 17 ottobre l’inevitabile…. Ho letto sulla vostra pagina…. È volato… Un urlo, tanto dolore e tante lacrime solcavano e solcano il mio volto… Non so come si possa affrontare così tanto dolore, forse veramente la tanta fede in Dio.

Siete stati, siete e sarete un grande esempio per me, per noi tutti.

Non dimenticherò mai il nostro GUERRIERO EUGENIO, sempre felice, spensierato e con tanta gioia di vivere.
Eugenio vivrà per sempre nel cuore di chi l’ha incontrato.
Un abbraccio immenso a tutti voi ♥️

Onorata di averti conosciuto! Grazie!
Eugenio e Anna al sirtaki

Ti è piaciuto?

Clicca sui cuori per votare!

Voto medio 0 / 5. Conteggio voti: 0

Nessun voto finora! Sii il primo a votare questo post.

Visto che ti è piaciuto questo post...

Condividi questo articolo!

Ci dispiace che questo post non ti sia piaciuto!

Miglioriamo questo post!

Raccontaci come possiamo migliorare questo post?

IMG_20180827_212259_175

Romina

Pubblicità

Lascia un commento

Pubblicità