La radioterapia è stancante: Eugenio lo sa bene. Dopo circa un mese dalla fine del ciclo di radioterapia ancora ne sente il peso.

Oggi pomeriggio ha dormito, tanto. Ed io accanto a lui, sempre.

Al risveglio un po’di TV, un pochino di smartphone, poi, venendomi vicino mi dice: “papà, ho freddo!”

Ed una lacrima bagna il suo visino tondo.

“Non devi temere, amore mio, sono qui io a riscaldarti” e lo stringo forte forte a me. Non piango per rassicurarlo.

Durante la cena, la sua cena spartana e leggera, una coccinella lo bacia: svolazza leggera nella nostra stanza, si avvicina al suo volto, e lo sfiora proprio vicino alla guancia. Un piccolo sussulto, quasi spavento, poi una brezza di gioia lo attraversa.

coccinella
coccinella
0 0 voti
Valuta l'articolo
Iscriviti
Notificami
guest
1 Commento
Più nuovo
Più vecchio Più votato
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Luana
Luana
19 Gennaio 2020 10:10

Dai guerriero non mollare e dura lo so anzi posso solo immaginare quanto lo sia ma continua a lottare e fallo sempre con il tuo bel sorriso ???

Ultimi appunti pubblicati

11noi fantastici 4 a San Paolo fuori le Mura
Preghierina della sera
27 Gennaio 2022
11
Perché i pipistrelli volano di notte
27 Gennaio 2022
11giornata della memoria
Giornata della memoria
27 Gennaio 2022
11Eugenio sogna Dio
Conosciuti ad uno ad uno
27 Gennaio 2022
11Eugenio e Francesca OPBG
Oggi come ieri
27 Gennaio 2022

Pubblicità

Sponsor
1
0
Mi piacerebbe un tuo pensiero, per favore commenta.x
()
x