Tempo di lettura: 4 minuti

Leggi e ascolta la fiaba de “il pastorello e la cometa”

Curiosando

La cometa è un fenomeno astronomico che affascina e incuriosisce da sempre l’umanità.

Si tratta di un corpo celeste composto da gas ghiacciati, frammenti di rocce e metalli, che orbita intorno al Sole seguendo traiettorie ellittiche o paraboliche.

Quando la cometa si avvicina al Sole, parte del suo materiale si sublima e forma una chioma e una coda luminose, che possono essere osservate anche dalla Terra. Le comete sono considerate dei testimoni della formazione del Sistema Solare, in quanto sono rimaste inalterate per miliardi di anni nelle regioni più fredde e lontane dal Sole.

Alcune comete sono famose per la loro bellezza o per la loro importanza storica, come la cometa di Halley, la cometa Hale-Bopp o la cometa Tempel 1, che è stata colpita da una sonda spaziale nel 2005.

Attualmente, gli astronomi stanno monitorando una delle più grandi comete mai viste, chiamata C/2014 UN271 (Bernardinelli-Bernstein), che si sta dirigendo verso il nostro pianeta e potrebbe diventare visibile ad occhio nudo nel 2031.

Leggiamo insieme

Ciao a tutti, oggi vi voglio raccontare la fiaba del pastorello che si fa guidare dalla stella cometa verso la stalla di Betlemme. Si tratta di una storia molto antica e piena di significato, ma anche molto divertente e originale.

La fiaba narra di un pastorello che viveva in una terra lontana, dove il cielo era sempre limpido e le notti erano illuminate dalle stelle. Una notte, il pastorello vide una stella più grande e più luminosa di tutte le altre, che sembrava indicargli una direzione. Curioso, decise di seguirla, portando con sé il suo bastone, il suo cappello e il suo fido cane.

Il pastorello camminò per molti giorni e molte notti, seguendo sempre la stella cometa. Lungo il cammino, incontrò tante persone e tanti animali, che gli raccontarono le loro storie e gli diedero dei consigli. Il pastorello ascoltava con attenzione e gentilezza, ma non si fermava mai, perché sentiva che la stella lo stava portando verso qualcosa di importante.

Finalmente, dopo un lungo viaggio, il pastorello arrivò in una terra dove c’era molta confusione e molti rumori. Era la città di Gerusalemme, dove si era sparsa la voce che era nato il re dei Giudei. Il pastorello chiese a qualcuno dove si trovava la stalla dove era nato il bambino, ma nessuno gli rispose. Tutti erano troppo occupati a cercare un posto dove dormire o a fare affari.

Il pastorello si sentì perso e deluso. Doveva aver sbagliato strada. Forse la stella cometa non era altro che un’illusione. Ma proprio quando stava per rinunciare, vide la stella brillare ancora più forte sopra una collina vicina. Il pastorello riprese coraggio e si avviò verso la collina, seguito dal suo cane.

Arrivato sulla cima della collina, il pastorello vide una piccola stalla, dove c’era una giovane coppia con un bambino avvolto in fasce. Accanto a loro c’erano un bue e un asino, che riscaldavano il bambino con il loro fiato. Il pastorello capì subito che quello era il re dei Giudei di cui aveva sentito parlare. Si avvicinò con timidezza e si inginocchiò davanti al bambino, offrendogli il suo cappello come dono.

Il bambino lo guardò con uno sguardo dolce e sorridente, e gli fece un cenno con la mano. Il pastorello sentì una grande gioia nel cuore e ringraziò la stella cometa per averlo guidato fino a lì. Poi si alzò e tornò indietro, per raccontare a tutti quello che aveva visto e sentito.

Questa è la fiaba del pastorello che si fa guidare dalla stella cometa verso la stalla di Betlemme. Spero vi sia piaciuta e vi abbia fatto riflettere sul valore della fede, della speranza e dell’amore. Vi auguro buone feste e alla prossima!

Ascoltiamo insieme

mamma legge la fiaba
Le favole della buonanotte
Il pastorello e la cometa
Loading
/

Destina il tuo 5x1000 alla nostra associazione
a te non costa nulla, per noi vale tanto!
Aiutaci ad aiutare piccoli malati oncologici
scrivi: 93118920615

Ultimi articoli

argyle socks, feet, red shoes, scarpette rosse e calzettoni
22 Aprile 2024
Le scarpette rosse
la porta di Dio
22 Aprile 2024
La Parola del 22 aprile 2024
un tranviere, un vigile urbano, un ferroviere, e un fornaio che ridono insieme
21 Aprile 2024
Non per tutti è domenica
pecore e capre
21 Aprile 2024
La Parola del 21 aprile 2024
kitten, cat, pet, gattino, gatto
20 Aprile 2024
Il gatto senza gli stivali

Eventi in programma

×