Leggi e ascolta la favola “Il leone va alla guerra” di La Fontaine

Ciao amiche ed amici di Eugenio.

Questa sera ho il piacere di leggervi questa bellissima favola, con morale, dal titolo “il leone va alla guerra”

Il leone va alla guerra
leone africano

Il Leone, il re di tutti gli animali, decise di andare in guerra. Fece quindi diramare un bando per richiamare tutti i suoi sudditi, affinché si arruolassero nel suo esercito.
Il giorno stabilito, tutti gli animali si recarono al raduno. Ad ognuno sarebbe stato affidato un compito preciso, in base alle loro abilità.

Per primo avanzò l’elefante. Un ministro del re lo guardò per bene e poi disse: “Servirà a combattere e inoltre, grande com’è, potrà portare le armi e le provviste per tutti i soldati”. Il re annuì e l’elefante fu arruolato.

Venne il turno della volpe, che aveva fama di essere molto astuta. “Sire”, disse il ministro del re, “Suggerisco di utilizzarla per studiare i piani delle battaglie”. Anche stavolta il Leone approvò.

Sfilarono via via gli altri animali: la scimmia, agilissima nell’arrampicarsi, fu arruolata come vedetta, per avvistare i nemici.
L’orso con la sua incredibile forza avrebbe assaltato le fortezze nemiche.

Tra gli animali erano presenti anche l’Asino e il timido Leprotto, che aspettavano pazientemente il loro turno.
I ministri li guardarono di sfuggita e dissero: “Voi potete andare via, non servite per la guerra”.

Il re Leone scosse la testa e rivolto ai suoi ministri disse: “Mandarli via sarebbe una sciocchezza. Con il suo potente raglio, l’Asino sarà perfetto come trombettiere. La Lepre, invece, è velocissima nella corsa: sarà la nostra messaggera”.

Il saggio Leone aveva capito che tutti possono essere utili, se si sfruttano al meglio le loro abilità.

Ascolta la favola:

Il leone va alla guerra

Compresa la morale di questa favola?

La favola di La Fontaine insegna che se una cosa non ti riesce come vorresti, o non sei bravo come i tuoi amici in qualche attività, non devi scoraggiartiOgnuno ha delle abilità uniche e speciali e bisogna soltanto riuscire a scoprirle e metterle in luce. 

Ti è piaciuto?

Click per votare!

Media dei voti 0 / 5. Conteggio voti: 0

Nessun voto ancora! Sii il primo!

Siccome ti è piaciuto...

condividi questo articolo sui social media!

Siamo dispiaciuti non ti sia piaciuto!

Facci sapere come possiamo migliorare

Come possiamo migliorare il nostro diario?

Pubblicità

Scrivi un commento...

Eventi in programma

Ultimi appunti pubblicati

polvere nelle mani
24 Settembre 2022
La buona impronta
Lazzaro
24 Settembre 2022
Commento al Vangelo del 25 Settembre 2022
la forza dei giovani
24 Settembre 2022
I giovani ci sono
Gesù parla ai discepoli
24 Settembre 2022
La Parola del 24 settembre 2022
clessidra e Bibbia
23 Settembre 2022
Preghierina del 23 settembre 2022

Pubblicità

Pubblicità