Leggi e ascolta la nuova filastrocca “Giulia”

Bentornati a tutte le mie amiche e tutti i miei amici! Soprattutto bentornata a me, che dopo una brutta e fastidiosa influenza “australiana” sono ritornata a voi, ancora un pochino ammaccata con la voce, ma sempre pronta a raccontarvi mille e mille storie e favole e filastrocche.

Noi ringraziamo sempre la fantastica penna e la meravigliosa fantasia della nostra amica Elena Rossi del portale bimbiestorie.it che ogni giorno ci regala una stupenda e rilessante filastrocca.

Leggiamo insieme:

Corre corre va di fretta,

è Giulia quella furbetta.

Vuole seguire il suo fratellone,

ma ha ancora il pannolone.

Sul suo nuovo veliero una notte sale,

non può più aspettare,

con lui vuole viaggiare.

Si nasconde in una botte,

e poi mostra le sue gote

a Andrea, che quando la scopre

con le mani la testa si copre.

Ma cosa vuoi che sia?

Viaggiamo in compagnia.

Stai attento bel biondino,

che a quel bel musino

sta spuntando un altro dentino,

e rosicchia tutto il cibo, che ben presto finirà

e a pancia vuota ti lascerà.

E tu Andrea non t’arrabbiare,

perchè poi ti guarda con quel suo bel visino,

dolce e birichino;

dopotutto è tua sorella,

e come te è un po monella!

Prende il tuo viso

con le sue manine paffutelle,

morbide come caramelle

e ti accarezza con dolcezza,

e tu in tutto la accontenterai

anche quando non vorrai.

Sarà anche piccolina, ma a lei niente la spaventa

ed è sempre molto attenta

perché non si sa mai

che capitino dei guai.

Lei possiede un gran potere,

ed è quello di vedere

con i suoi occhi azzurro mare,

quello che all’orizzonte appare,

ancor prima del fratellino

che sta facendo un riposino.

Aiutata dalle stelle

che sono sue amiche per la pelle,

indirizzano il veliero

come fosse più leggero.

E se arriva la tempesta,

loro sofian e le tengon testa,

così lei se ne andrà,

e il viaggio continuerà

in tutta tranquillità.

Andrea non lo sa,

ma presto scoprirà,

che Giulia è protetta

da una stella benedetta,

che ogni notte la avvolge stretta

e le fa da casetta.

Per lei è una figlia prediletta

scelta dall’immensità,

e nessuno mai le dividerà.

Questo è un viaggio fortunato

perchè Giulia lo ha guidato,

e all’isola che il veliero raggiungerà,

un grande aiuto porterà.

Dal mare è stata un po’ sommersa con una grande inondazione,

e non sanno cosa fare in questa situazione.

Se un rimedio non si troverà,

presto l’isola sparirà.

Giulia alza un dito al cielo

e la sua stella la raggiunge in un battibaleno.

Per risolvere la questione

si rivolge al mare suo amicone:

“questa terra è importante

per ogni suo abitante.

Ritira le tue acque subito, all’istante.”

Questo mare birbone

è un tenerone,

e senza alcuna esitazione

si mette subito all’azione.

L’isola riemerge come prima e lascia tutti sulla riva

a esultare con un grande evviva.

Ma come ha fatto questa piccina a chiamare quella stellina,

che l’ha ascoltata come se fosse la sua regina??

E’ un suo dono personale

che nessuno le potrà mai levare.

Non si può che festeggiare,

Giulia, Andrea e il mare.

E le stelle belle,

importanti come sorelle.

Giulia le guarda divertita,

è lei la loro preferita.

Si raggruppano nel cielo,

buio fitto ma sereno,

a formare il suo nome, che si espande in un’istante

come fosse il più importante.

Giulia fa un bel sorrisino

che illumina il suo visino,

e regala felicità

a chiunque la incontrerà!


Giulia
Giulia 4

Ascoltiamo insieme:

Le favole della buonanotte
Le favole della buonanotte
Giulia
Giulia 2
/
Avatar di Francesca Ruberto

Ciao, sono Francesca Ruberto, sorella di Eugenio Ruberto. Sono nata a Capua (CE) il 11 novembre 2011

Lascia un commento