Tempo di lettura: 2 minuti

Ultima parte

Ciao a tutti amici ed amiche di tutto il mondo che ci segue ogni sera con amore. ♥

Questa sera vi leggerò l’ultima parte di questa favola per celebrare il centenario della nascita di Mario Lodi dal sito www.filastrocche.it dal titolo “Altlì scopre l’eternità – ultima parte”.

altli-scopre- l 'eternità ultima parte

Buon ascolto di questa nuova favola!

Altlì scopre l’eternità – ultima parte

Altlì scopre l’eternità – ultima parte – testo:

“Che cosa ti è successo, carissima amica mia?” domandò, pieno di angoscia.
“Una signora in preda alla rabbia mi ha calpestata” rispose la violetta.
“Dimmi di chi si tratta! Ci penserò io!…” gridò Altlì, triste ed arrabbiato allo stesso tempo.

“Nooo!!… No! Non farlo! Niente vendetta!… Era furiosa: probabilmente aveva appena litigato con qualcuno ed era venuta nel prato per sfogare la propria ira”.
“Ma non avrebbe dovuto far del male a te! Tu non c’entravi niente! Dovrà pagare per la cosa tremenda che ha fatto!” continuava Altlì, con la voce rotta dal pianto.

“Caro amico mio, caro amico del mio cuore, sta’ tranquillo. È difficile, lo so; anzi, sembra proprio impossibile, ma ti chiedo di non sporcare la tua anima candida con brutti sentimenti. L’amore, infatti, è la sola arma veramente capace di sconfiggere la morte. Io non ti abbandonerò mai, continuerò a stare con te; e tu te ne accorgerai e ne gioirai!”.

“Gioire? Che cosa? Ho il cuore spezzato!”. Altlì si meravigliava di come la sua migliore amica potesse parlargli di gioia in un momento simile.
“La nostra amicizia non avrà mai fine. La conserverai dentro di te e la trasmetterai a tutti coloro a cui vuoi bene: diventerà, così, gigantesca. Ed io sarò sempre al tuo fianco. Te ne accorgerai molto presto, molto presto… Ciao, caro Altlì… Sto per raggiungere il Paradiso” rispose Primaverì con un filo di voce.

Altlì quella sera si addormentò tardissimo, sfinito dal dolore. Sognò, sognò Primaverì: sotto un cielo azzurro azzurro, al centro di un prato verdissimo, illuminato da un sole splendente, circondata da tanti altri fiorellini dai colori sgargianti, lo osservava con occhi pieni di luce. Altlì sentì che il proprio cuore si stava spalancando come un finestra, per riempirsi di felicità. Esclamò: “Grazie, Primaverì!”.

Se vi è piaciuta questa nuova favola mi raccomando state con me per leggere ed ascoltare nuove favole!♥

Buonanotte dalla vostra sorellina Francesca e dal nostro angelo custode Eugenio che ci protegge.♥

Eugenio Ruberto
Eugenio Ruberto
Altlì scopre l'eternità 2
Loading
/

Aiutaci ad aiutare!

Altlì scopre l'eternità 2 5
Con una tua piccola donazione portiamo un sorriso a piccoli malati oncologici

Da leggere: