Tempo di lettura: 5 minuti

Leggi e ascolta la preghierina del 29 luglio 2023

Dal buio alla luce

commento al Vangelo del giorno di Gv 11,19-27

preghierina del 29 luglio 2023
Preghierina del 29 luglio 2023 4

Perché tu nella vita
sei l’ultimo destino,
incontrarti mi fa bambino.

Sergio Endrigo, Perché

Entro nel testo (Gv 11,19-27)

In quel tempo, molti Giudei erano venuti da Marta e Maria a consolarle per il fratello.

Marta dunque, come udì che veniva Gesù, gli andò incontro; Maria invece stava seduta in casa.

Marta disse a Gesù: «Signore, se tu fossi stato qui, mio fratello non sarebbe morto! Ma anche ora so che qualunque cosa tu chiederai a Dio, Dio te la concederà».

Gesù le disse: «Tuo fratello risorgerà».

Gli rispose Marta: «So che risorgerà nella risurrezione dell’ultimo giorno».

Gesù le disse: «Io sono la risurrezione e la vita; chi crede in me, anche se muore, vivrà; chiunque vive e crede in me, non morirà in eterno. Credi questo?».

Gli rispose: «Sì, o Signore, io credo che tu sei il Cristo, il Figlio di Dio, colui che viene nel mondo».

Mi lascio ispirare

Dopo aver letto queste parole è facile immaginare Marta e Maria e, guardandole con gli occhi del cuore, vederle affrontare ciascuna a suo modo il dolore per la perdita del fratello.

Maria sta seduta in casa, chiusa nel suo dolore. Marta corre incontro a Gesù con l’impazienza di chi desidera la presenza di un amico per condividere la propria tristezza con la speranza di trovare almeno un po’ di conforto.

In noi trovano posto entrambi gli atteggiamenti: quante volte ci capita di rimanere chiusi nella fatica e nel dolore, nella convinzione di potercela, anzi di dovercela fare da soli…

Così, anche a noi Gesù continua a venire incontro, non con la falsa lusinga di eliminare la morte e la sofferenza dalla nostra vita, ma con la promessa di una presenza che anche nel buio più profondo apre squarci di luce.

Anna Laura Lucchi Filippo Zalambani

Rifletto sulle domande

In quale atteggiamento mi riconosco di più?

In quali situazioni dolorose ho sperimentato la presenza e l’affidabilità del Signore?

In quali occasioni sono d’aiuto a dare speranza a chi ho vicino?


Luglio: Il mese del Preziosissimo Sangue

IL SANGUE CHE CONDANNA

29° GIORNO 

MEDITAZIONE
Purtroppo il Sangue di Gesù non è per tutti di salvezza; per molti è di condanna.

«Questo Fanciullo – disse il santo vecchio Simeone – è venuto al mondo per la redenzione di molti e per la rovina di altri».

Dipende forse da Dio, se, proprio quel Sangue che ha versato per la nostra redenzione, sarà la rovina di tante anime? No.

Dipende unicamente dalla nostra volontà.

«Per chi vuole sarà di salvezza, dice S. Agostino, per chi non vuole sarà di condanna».

Giuda gettò i trenta denari gridando: «Ho tradito il Sangue innocente» e si impiccò; Pietro rinnegò il Maestro, pianse amaramente e fu perdonato.

Tutti i giorni si leva una voce al cielo che grida «Vendica, o Signore, il sangue dei tuoi giusti che è stato sparso!»

Se la voce del sangue dei martiri è così formidabile, cosa sarà la voce del Sangue di Cristo?

Come sarà terribile quella voce nel giorno del Giudizio!

I chiodi e le piaghe di Cristo grideranno condanna, per chi ha disprezzato quel Sangue!

Dio, dice il Profeta Ezechiele, chiederà conto di quel Sangue!

È vero che Gesù è pieno di misericordia e di bontà, ma se non condannasse chi conculca il suo Sangue, sarebbe ingiusto.

Se per quel Sangue milioni di anime hanno sofferto, dev’essere la loro gloria; se invece tanti peccatori lo hanno profanato e non se ne sono pentiti, dev’essere la loro condanna.

«Come la misericordia, dice lo Spirito Santo, così l’ira divina, discende veloce sul nostro capo».

E per noi? Il Sangue di Gesù sarà di salute o di condanna?

O Gesù fa che le tue piaghe siano il nostro rifugio in vita e in morte e il tuo Sangue la nostra salvezza, perché noi non solo confidiamo in te, ma ti amiamo.

preghierina del 29 luglio 2023
Preghierina del 29 luglio 2023 5

A voi giovani, che partite per #Lisboa2023 o che vivrete la #GMG nei vostri luoghi, vorrei dire: prima di mettervi in viaggio andate a trovare i vostri nonni o un anziano solo! La sua preghiera vi proteggerà e porterete nel cuore la benedizione di quell’incontro.

Papa Francesco via Twitter

La preghiera della Giornata Mondiale della Gioventù di Lisbona

Vergine della Visitazione,
che di fretta sei salita verso la montagna per incontrare Elisabetta,
mettici in cammino all’incontro con tutti coloro che ci attendono
per portar loro il Vangelo vivente:
Gesù Cristo, tuo Figlio e nostro Signore!
Andremo in fretta, senza distrazioni o ritardi,
ma con prontezza e gioia.

Andremo serenamente, perché chi porta Cristo porta la pace,
e “fare il bene” è il migliore “star bene”.

Vergine della Visitazione,
ispirati a Te, questa Giornata Mondiale della Gioventù
sarà una mutua celebrazione di Cristo che noi porteremo, come lo è stato per Te.
Fa’ che possa diventare un’occasione di testimonianza e condivisione,
fraternità e gratitudine,
cercando ognuno l’altro che vive in attesa.

Con Te proseguiremo questo cammino di incontro,
affinché anche il nostro mondo possa ritrovarsi
nella fraternità, nella giustizia e nella pace.

Aiutaci, Vergine della Visitazione,
a portare Cristo a tutti, obbedendo al Padre, nell’amore dello Spirito!

Preghiamo insieme

preghiera di abbandono
Preghierina
Preghierina del 29 luglio 2023
Loading
/

Destina il tuo 5x1000 alla nostra associazione
a te non costa nulla, per noi vale tanto!
Aiutaci ad aiutare piccoli malati oncologici
scrivi: 93118920615

Ultimi articoli

pecore e capre
21 Aprile 2024
La Parola del 21 aprile 2024
kitten, cat, pet, gattino, gatto
20 Aprile 2024
Il gatto senza gli stivali
pregare il Rosario
20 Aprile 2024
Scegliere di pregare
libro del Vangelo
20 Aprile 2024
La Parola del 20 aprile 2024
rana, animale, frog
19 Aprile 2024
La rana dalla bocca larga

Eventi in programma

×