Tempo di lettura: 3 minuti

Leggi e ascolta la preghierina del 27 settembre 2023

Lezioni di stile

commento al Vangelo di oggi di Lc 9,1-6

Preghierina del 27 settembre 2023
Preghierina del 27 settembre 2023 5

La bellezza da sola persuade gli occhi degli uomini senza aver bisogno d’avvocati.

William Shakespeare, Il ratto di Lucrezia

Entro nel testo (Lc 9,1-6)

In quel tempo, Gesù convocò i Dodici e diede loro forza e potere su tutti i demòni e di guarire le malattie. E li mandò ad annunciare il regno di Dio e a guarire gli infermi.

Disse loro: «Non prendete nulla per il viaggio, né bastone, né sacca, né pane, né denaro, e non portatevi due tuniche.

In qualunque casa entriate, rimanete là, e di là poi ripartite.

Quanto a coloro che non vi accolgono, uscite dalla loro città e scuotete la polvere dai vostri piedi come testimonianza contro di loro».

Allora essi uscirono e giravano di villaggio in villaggio, ovunque annunciando la buona notizia e operando guarigioni.

Preghierina del 27 settembre 2023
Preghierina del 27 settembre 2023 6

Mi lascio ispirare

Seguire Gesù implica necessariamente annunciarlo, perché quando si fa esperienza dell’amore e del perdono non lo si può trattenere.

L’annuncio a cui siamo chiamati non è basato sulle parole, ma sulla testimonianza: sentirsi figli amati diventa, naturalmente e spontaneamente, vivere da figli amati e mostrarsi figli amati. Non può esserci intimismo, in questo.

Nell’inviare i dodici, e noi con loro, ad annunciare, Gesù indica chiaramente quale deve essere il nostro stile. Perché siamo fatti noi annuncio vivente, immagine di Lui.
E lo stile è, in una parola, libertà.

Essere liberi nella povertà, privi di pastoie e blocchi autogenerati, liberi dall’ansia per un futuro che crediamo sempre di doverci costruire da soli, liberi da doppi abiti e doppi volti. Liberi anche da qualsiasi tipo di rancore, che come polvere ci rimane attaccato addosso quando di fronte a noi troviamo un muro di ostilità.

In questo modo, dove il volto e la bellezza di Dio traspaiono e vengono accolti, la relazione con l’altro si fa intima: Gesù ci invita ad entrare nella vita della gente, del fratello, del collega, dell’amico, a “rimanere là”, a condividere il cibo, a non essere una meteora ma a essere partecipi pienamente della vita del prossimo, da guariti, operando guarigioni.

Pietre Vive (Roma)

Rifletto sulle domande

In che modo sento e vivo la libertà a cui Gesù mi invita?

Cosa smuove in me l’idea dell’annuncio?

Dove, nel mio modo di parlare, di vivere, di relazionarmi, lascio intravedere Cristo?

fonte © GET UP AND WALK


Preghiere per il mese di settembre

San Vincenzo de Paoli

Vincenzo de’ Paoli, nome originale Vincent de Paul, è stato un presbitero francese, fondatore e ispiratore di numerose congregazioni religiose come la Congregazione della missione, le Dame della carità e, poco più tardi, anche le Figlie della carità, di estrazione sociale più bassa rispetto alle Dame. leggi ancora

Preghiera dei Vincenziani

Signore, fammi buon amico di tutti.


Fa’ che la mia persona ispiri fiducia:
a chi soffre e si lamenta,
a chi cerca luce lontano da Te,
a chi vorrebbe cominciare e non sa come,
a chi vorrebbe confidarsi e non se ne sente capace.


Signore aiutami,
perché non passi accanto a nessuno con il volto indifferente,
con il cuore chiuso, con il passo affrettato.


Signore, aiutami ad accorgermi subito:
di quelli che mi stanno accanto,
di quelli che sono preoccupati e disorientati,
di quelli che soffrono senza mostrarlo,
di quelli che si sentono isolati senza volerlo.


Signore, dammi una sensibilità
che sappia andare incontro ai cuori.


Signore, liberami dall’egoismo,
perché Ti possa servire,
perché Ti possa amare,
perché Ti possa ascoltare
in ogni fratello
che mi fai incontrare.

preghiera di abbandono
Preghierina
Preghierina del 27 settembre 2023
Loading
/

Destina il tuo 5x1000 alla nostra associazione
a te non costa nulla, per noi vale tanto!
Aiutaci ad aiutare piccoli malati oncologici
scrivi: 93118920615

Ultimi articoli

argyle socks, feet, red shoes, scarpette rosse e calzettoni
22 Aprile 2024
Le scarpette rosse
la porta di Dio
22 Aprile 2024
La Parola del 22 aprile 2024
un tranviere, un vigile urbano, un ferroviere, e un fornaio che ridono insieme
21 Aprile 2024
Non per tutti è domenica
pecore e capre
21 Aprile 2024
La Parola del 21 aprile 2024
kitten, cat, pet, gattino, gatto
20 Aprile 2024
Il gatto senza gli stivali

Eventi in programma

×