Tempo di lettura: 1 minuto

Leggi e ascolta la nostra Preghierina del 18 gennaio 2022

Nel gelo della mattina ritroviamo il calore dei nostri gesti.

Se ne siamo capaci anche quando abbiamo le mani gelate, i piedi ghiacciati e il cuore che batte all’impazzata ne saremo capaci sempre.

Guardando tutta la campagna ghiacciata viene in mente la primavera e poi l’estate: ne gioieremo, non ci lamenteremo anche del caldo, come adesso ci lamentiamo del freddo.

Perché così l’uomo moderno è abituato a fare: lamentarsi sempre. Si lamenta quando fa freddo, sognando l’estate: si lamenta del caldo dell’estate, sognando il freddo e il gelo dell’inverno.

E’ un lamento continuo! E basta!!!

Sorridi, e la vita ti sorriderà!

E quando sorridi c’è sempre Dio con te.

fiori a casetta di Eugenio
fiori a casetta di Eugenio

Preghiamo insieme: lodare il Signore invece di lamentarsi!

Preghierina
Preghierina
Preghierina del 18 gennaio 2022
Loading
/

Stanotte ti sogniamo così:

Eugenio al tiro libero

Aiutaci ad aiutare!

Preghierina del 18 gennaio 2022 10
Con una tua piccola donazione portiamo un sorriso a piccoli malati oncologici

Da leggere: