Tempo di lettura: 3 minuti

Leggi e ascolta questa storia basata su il primo comandamento di Gesù

Leggiamo insieme

Ciao a tutti, oggi voglio condividere con voi una storia che mi ha colpito molto e che riguarda il primo comandamento di Gesù, cioè l’amore.

Si tratta di una storia vera, accaduta in un paese africano, dove una giovane coppia di missionari si era recata per portare il Vangelo e aiutare i bisognosi.

il primo comandamento
Il primo comandamento 4

La coppia aveva adottato due bambini orfani, un maschio e una femmina, che amavano come figli propri. Un giorno, però, scoppiò una guerra civile nel paese e i ribelli attaccarono il villaggio dove vivevano i missionari.

La coppia riuscì a fuggire con i bambini, ma durante la fuga furono intercettati da un gruppo di soldati nemici. I soldati volevano uccidere i missionari e i bambini, ma uno di loro si fermò e disse: “Aspettate, questi bambini non sono loro figli. Sono di un’altra tribù, di un altro colore. Perché li avete presi con voi?”.

I missionari risposero: “Perché li amiamo. Sono nostri figli”. Il soldato rimase sorpreso e chiese: “Come potete amare dei bambini che non sono vostri? Che non sono della vostra razza? Che non sono della vostra religione?”. I missionari dissero: “Perché Gesù ci ha insegnato ad amare tutti, senza distinzione. Perché Gesù ci ha detto che il primo comandamento è questo: ‘Amerai il Signore Dio tuo con tutto il tuo cuore, con tutta la tua anima e con tutta la tua mente. Questo è il più grande e il primo dei comandamenti. E il secondo è simile al primo: Amerai il tuo prossimo come te stesso'”.

Il soldato rimase ancora più stupito e disse: “Ma chi è questo Gesù? Dove lo avete incontrato? Cosa vi ha fatto?”. I missionari gli raccontarono la loro storia, di come avevano conosciuto Gesù, di come avevano cambiato la loro vita, di come avevano deciso di seguire la sua chiamata e di andare in missione. Gli parlarono del suo amore, della sua morte e della sua resurrezione. Gli parlarono della sua grazia, della sua pace e della sua speranza.

Il soldato ascoltò attentamente e sentì qualcosa muoversi nel suo cuore. Si rese conto che quello che dicevano i missionari era vero, che Gesù era il Figlio di Dio, che era venuto per salvare l’umanità, che era l’amore incarnato. Si rese conto che lui non aveva mai conosciuto quell’amore, che aveva vissuto nella violenza, nell’odio e nella paura. Si rese conto che aveva bisogno di Gesù, che voleva cambiare la sua vita, che voleva seguire il suo esempio.

in ginocchio
Photo by geralt on Pixabay

Allora si inginocchiò davanti ai missionari e ai bambini e disse: “Perdonatemi. Non so cosa stavo facendo. Voglio conoscere questo Gesù. Voglio amare come lui”. Poi si alzò e disse ai suoi compagni: “Lasciateli andare. Non fate loro del male. Questi sono i veri figli di Dio”. E così fece. I missionari e i bambini poterono proseguire il loro cammino verso la salvezza.

Questa è la storia che volevo raccontarvi. Una storia di amore, di fede, di speranza. Una storia che dimostra che il primo comandamento di Gesù è il più potente e il più bello di tutti. Una storia che ci invita a riflettere su come noi viviamo quell’amore nella nostra vita quotidiana. Come trattiamo il nostro prossimo? Come ci rapportiamo alle persone diverse da noi? Come testimoniamo Gesù con le nostre parole e le nostre opere?

Vi lascio con queste domande e vi auguro una buona notte.

Grazie a tutti e tutte per aver letto il mio post.

Ascoltiamo insieme

mamma legge la fiaba
Le favole della buonanotte
Il primo comandamento
Loading
/

Destina il tuo 5x1000 alla nostra associazione
a te non costa nulla, per noi vale tanto!
Aiutaci ad aiutare piccoli malati oncologici
scrivi: 93118920615

Ultimi articoli

Dio Padre
23 Aprile 2024
La Parola del 23 aprile 2024
argyle socks, feet, red shoes, scarpette rosse e calzettoni
22 Aprile 2024
Le scarpette rosse
la porta di Dio
22 Aprile 2024
La Parola del 22 aprile 2024
un tranviere, un vigile urbano, un ferroviere, e un fornaio che ridono insieme
21 Aprile 2024
Non per tutti è domenica
pecore e capre
21 Aprile 2024
La Parola del 21 aprile 2024

Eventi in programma

×