Tempo di lettura: 2 minuti

Meditazione: come avere una Chiesa sana

Tutti noi, insieme, facciamo parte del corpo di Cristo, la Chiesa. Insieme riflettiamo chi Egli è e cosa ha fatto. Quando accettiamo Gesù come nostro Salvatore, riceviamo il suo Santo Spirito ed Egli ci permette di vivere come Gesù, dotandoci di doni unici che possiamo usare per rafforzare e incoraggiare la Chiesa. E, quando ascoltiamo lo Spirito Santo, Egli ci avvicina a Dio e gli uni agli altri.

Poiché è lo stesso Spirito a operare in ognuno di noi, chiunque appartenga a Gesù è parte del Suo corpo e ha un ruolo particolare da svolgere. Ma proprio come un corpo fisico non funziona se non c’è sinergia tra le varie parti, la Chiesa non funzionerà nel modo in cui è stata concepita se non siamo ricettivi verso l’opera dello Spirito in noi, e se non ci impegniamo a mettere Gesù al primo posto.

La Chiesa è sana quando collabora, unita nel desiderio di amare e servire le persone come ha fatto Gesù.

In pratica, questo può significare servire le persone che vediamo al supermercato, per strada o al culto; potrebbe essere invitare qualcuno a mangiare a casa nostra, aiutare qualcuno a trovare un lavoro, accogliere una famiglia vulnerabile o sostenere finanziariamente un’organizzazione no-profit.

Se siamo cristiani, allora facciamo parte del corpo di Cristo— la Sua Chiesa— e abbiamo un ruolo unico da svolgere nella sua edificazione. Siamo chiamati a usare i doni che lo Spirito Santo ci dà per incoraggiarci e servirci reciprocamente con sacrificio, rimanendo uniti nell’amore per il nostro Salvatore. Quando lo facciamo, Gesù risplende attraverso di noi e tocca un mondo corrotto che ha bisogno di speranza.

Quindi, oggi, cosa puoi fare per servire e sostenere il corpo di Cristo? Il corpo di Cristo è il nostro corpo, quindi trattiamolo con cura. È questo corpo che Dio ha scelto per mostrare il Suo amore a un mondo che soffre.

fonte © bible.com


Aiutaci ad aiutare!

Come avere una Chiesa sana 4
Con una tua piccola donazione portiamo un sorriso a piccoli malati oncologici

Da leggere: