Tempo di lettura: 4 minuti

Leggi e ascolta la fiaba dal titolo “canestro col pensiero”

Curiosando

Il basket è uno sport di squadra in cui due squadre di cinque giocatori ciascuna si affrontano su un campo rettangolare, cercando di segnare punti lanciando una palla attraverso un canestro sospeso a 3,05 metri dal suolo.

Il basket è nato negli Stati Uniti nel 1891, per iniziativa del professore di educazione fisica James Naismith, che cercava un’attività sportiva da praticare al chiuso durante l’inverno.

Da allora, il basket si è diffuso in tutto il mondo, diventando uno degli sport più popolari e seguiti. Il basket richiede abilità fisiche, tecniche e tattiche, oltre a spirito di squadra e fair play. Il basket si gioca secondo delle regole stabilite dalla Federazione Internazionale di Pallacanestro (FIBA), che organizza anche le principali competizioni internazionali, come i campionati mondiali e i tornei olimpici.

Il basket professionistico è molto sviluppato soprattutto negli Stati Uniti, dove la National Basketball Association (NBA) rappresenta il massimo livello di gioco e di spettacolo.

Leggiamo insieme

Ciao a tutti, oggi vi voglio raccontare la fiaba del giovane giocatore di basket che faceva canestro anche con il pensiero. Si tratta di una storia fantastica e divertente, che vi farà sognare e sorridere.

La fiaba inizia così: c’era una volta un ragazzo di nome Marco, che amava il basket più di ogni altra cosa. Era molto bravo a giocare, ma aveva anche un dono speciale: poteva segnare dei punti semplicemente immaginandoli nella sua mente.

Bastava che si concentrava su un canestro, e la palla ci andava dentro senza sbagliare. Era come se avesse una magia dentro di sé.

Marco era molto felice di avere questo talento, e lo usava per divertirsi con i suoi amici e per vincere le partite. Era il campione della sua squadra, e tutti lo ammiravano e lo incoraggiavano. Ma c’era anche qualcuno che non era contento di lui: era il suo rivale, un altro giocatore di basket molto bravo ma molto arrogante, che si chiamava Luca.

Luca non sopportava che Marco fosse più forte di lui, e cercava sempre di ostacolarlo e di umiliarlo. Un giorno, decise di sfidarlo in una gara uno contro uno, per dimostrare chi era il migliore. Marco accettò la sfida, sicuro di poter vincere grazie al suo dono. Ma non sapeva che Luca aveva scoperto il suo segreto, e aveva preparato una trappola.

Luca aveva infatti portato con sé un apparecchio che emetteva delle onde sonore capaci di disturbare la concentrazione di Marco. Quando iniziò la gara, Luca lo attivò, e Marco si sentì subito confuso e stordito. Non riusciva più a usare il suo potere, e sbagliava tutti i tiri. Luca invece segnava facilmente, e si vantava e lo derideva.

Marco si sentì molto triste e arrabbiato, e pensò di aver perso tutto.

Ma poi si ricordò che il basket non era solo una questione di magia, ma anche di tecnica, di impegno e di passione. Così si riprese, e iniziò a giocare con tutto il cuore, senza pensare al risultato.

E fu allora che accadde il miracolo: Marco riuscì a recuperare il punteggio, e a superare Luca con un ultimo canestro spettacolare.

Luca rimase a bocca aperta, e capì che aveva perso non solo la gara, ma anche il rispetto degli altri.
Marco invece fu acclamato da tutti come un eroe, e si sentì orgoglioso di sé.

Aveva scoperto che il suo vero dono non era quello di fare canestro con il pensiero, ma quello di amare il basket con tutto se stesso.

Ascoltiamo insieme

mamma legge la fiaba
Le favole della buonanotte
Canestro col pensiero
Loading
/

Destina il tuo 5x1000 alla nostra associazione
a te non costa nulla, per noi vale tanto!
Aiutaci ad aiutare piccoli malati oncologici
scrivi: 93118920615

Ultimi articoli

dare, porgere fiori
18 Aprile 2024
Creato per amare gli altri
cross, crucifix, chalice, eucaristia
18 Aprile 2024
La Parola del 18 aprile 2024
il pane di vita
17 Aprile 2024
Preghierina del 17 aprile 2024
mamma e bimba nel giardino
17 Aprile 2024
Edoardo ascolta i fiori
action, adult, athlete, disabili che giocano
17 Aprile 2024
Disabilità: via libera ultimo decreto attuativo

Eventi in programma

×