Tempo di lettura: 2 minuti

Leggi e ascolta la poesia di Umberto Saba “Autunno”

Autunno
Autunno 4

Leggiamo insieme

Che succede di te, della tua vita,

mio solo amico, mia pallida sposa?

La tua bellezza si fa dolorosa,

e più non assomigli a Carmencita.

Dici: “È l’autunno, è la stagione in vista

sì ridente che fa male al mio cuore”.

Dici – e ad un noto incanto mi conquista

la tua voce –: “Non vedi là in giardino

quell’albero

che tutto ancor non muore,

dove ogni foglia che resta è un rubino?

Per una donna, amico mio, che schianto

l’autunno! Ad ogni suo ritorno sai

che sempre, fin da bambina, ho pianto”.

Altro non dici a chi ti vive accanto,

a chi vive di te, del tuo dolore

Che gli ascondi; e si chiede se più mai,

anima, a dove e a che, rifiorirai.

Umberto Saba

Umberto Saba, pseudonimo di Umberto Poli, è stato un poeta, scrittore e aforista italiano. Nato a Trieste il 9 marzo 1883, Saba è considerato uno dei maggiori poeti italiani del Novecento. La sua produzione poetica si caratterizza per la ricerca di una forma espressiva che sappia coniugare la tradizione letteraria italiana con le nuove tendenze europee.

Saba ha pubblicato numerose raccolte di poesie, tra cui spiccano “Il canzoniere”, “Ulisse” e “Trieste e una donna”. In queste opere emerge la sua attenzione per i temi dell’amore, della morte e della solitudine, che vengono affrontati con grande sensibilità e profondità.

Oltre alla poesia, Saba si è dedicato anche alla prosa, pubblicando romanzi come “Ernesto” e “Il Giorno del Giudizio”, nonché numerosi saggi e articoli su temi letterari e culturali.

La vita di Saba è stata segnata da numerose difficoltà personali, tra cui la separazione dei genitori in tenera età e la morte della madre quando aveva appena 22 anni. Tuttavia, queste esperienze dolorose hanno contribuito a plasmare la sua sensibilità artistica e a ispirare molte delle sue opere.

Saba è morto a Gorizia il 25 agosto 1957, lasciando un’opera poetica di grande valore artistico e culturale.

Autunno
Autunno 5

Ascoltiamo insieme

mamma legge la fiaba
Le favole della buonanotte
Autunno
Loading
/

Destina il tuo 5x1000 alla nostra associazione
a te non costa nulla, per noi vale tanto!
Aiutaci ad aiutare piccoli malati oncologici
scrivi: 93118920615

Ultimi articoli

il pane di vita
17 Aprile 2024
Preghierina del 17 aprile 2024
mamma e bimba nel giardino
17 Aprile 2024
Edoardo ascolta i fiori
action, adult, athlete, disabili che giocano
17 Aprile 2024
Disabilità: via libera ultimo decreto attuativo
la misericordia di Dio
17 Aprile 2024
Ecco com’è davvero la misericordia…
Udienza Generale del 17 aprile 2024
17 Aprile 2024
Udienza generale del 17 aprile 2024

Eventi in programma

×