Una cara amica è passata per un velocissimo saluto; conoscendo bene quanto può essere pericoloso e preoccupante il contatto fisico con Eugenio, ha preferito non salutarlo di persona.

Ci siamo salutate all’ingresso di casa, io e lei, con tanta commozione. Mi ha lasciato dei dolci pensieri per Eugenio e Francesca e un bellissimo biglietto, scritto “come una volta”, a mano con carta e penna (e già questo ci ha emozionato non poco, in questa epoca del “mordi e fuggi”). Ci fa piacere condividere con voi la sua lettera:

blank

Carissimi genitori di Eugenio, vi scrivo questa piccola lettera per spiegarvi il mio gesto. Sarei voluta venire di persona, ma Eugenio va protetto anche da questo “virus”… Appena tutto passerà ed Eugenio starà meglio verrò ad abbracciarvi personalmente. Ascolto ogni giorno i vostri audio e insieme a voi prego, prego tanto. Eugenio è l’Amore, è la dolcezza, la forza in persona. Seppur non lo conosco ho subito capito la sua dolcezza e il suo grande cuore. E’ bello ed intelligente. Sta vivendo un periodo difficile che molti di noi possiamo solo immaginare, ma lo sta facendo con coraggio. L’amore reciproco vi dona questo coraggio. Eppure sono sicura che la sua Madonnina (anche la nostra, di tutti) ascolterà le richieste di Eugenio e la sue e le nostre preghiere. Tutto deve andare bene… La misericordia e l’Amore di Dio sono immensi.

Tra un pò sarà il suo compleanno ed io nel mio piccolo, ma con tutto l’amore di una mamma, voglio augurargli di poter presto ritornare alla vita di prima, alla sua spensieratezza, alle sue gioie. Non so i suoi colori preferiti, non conosco i suoi gusti e lascio a voi la scelta di un piccolo regalino. Siete davvero dei genitori speciali e siete di esempio per tutti noi che viviamo giorno per giorno ignari di sapere cosa la vita ci riserverà.

Questo mio dono viene dal profondo del mio cuore, e se solo potessi fare di più per Eugenio e per voi lo farei volentieri. Sono mamma da poco, seppur sposata da 15 anni, e ora capisco quanto è bello questo “mestiere” di mamma. Prego e pregherò sempre. Vorrei dire ancora tante cose ma non trovo le parole giuste, vi abbraccio con affetto e vi auguro di poter avere vostro figlio di nuovo gioioso come un anno fa. Un bacione anche alla bellissima e dolcissima Francesca.

I sorrisi dei vostri figli mi riempiono il cuore di gioia.

Leggi anche:  Preghierina del 9 dicembre 2020

Grazie cara, anche noi ti vogliamo tanto bene e preghiamo che queste tue parole siano accolte dal buon Dio

Precedente articoloProssimo articolo

Articoli collegati

Gli ultimi appunti

San Francesco
Beato l’uomo
23 Gennaio 2021
mio fratello Gesù
La Parola del 23 gennaio 2021
23 Gennaio 2021
Madonna di Lourdes
Preghierina del 22 gennaio 2021
22 Gennaio 2021

Archivio

Eventi