Czas czytania: 4 minuty

Komentarz do Ewangelii z 23 lipca 2023 ks. Jean Paul Hernandez SJ

Niech oba rosną razem aż do żniwa.

Z Ewangelii według Mateusza
Mt 13:24-43

In quel tempo, Gesù espose alla folla un’altra parabola, dicendo: «Il regno dei cieli è simile a un uomo che ha seminato del buon seme nel suo campo. Ma, mentre tutti dormivano, venne il suo nemico, seminò della zizzania in mezzo al grano e se ne andò.

Quando poi lo stelo crebbe e fece frutto, spuntò anche la zizzania. Allora i servi andarono dal padrone di casa e gli dissero: “Signore, non hai seminato del buon seme nel tuo campo? Da dove viene la zizzania?”. Ed egli rispose loro: “Un nemico ha fatto questo!”.

A słudzy rzekli do niego: „Chcesz, żebyśmy poszli i go zabrali?”. „Nie”, odpowiedział, „ponieważ nie zdarza się tak, że zbierając chwasty, wyrywa się wraz z nim pszenicę. Pozwólcie obojgu róść aż do żniwa, a w czasie żniwa powiem żniwiarzom: Zbierzcie najpierw kąkol i zwiążcie go w snopki na spalenie; ale umieść pszenicę w mojej stodole”.

Przedstawił im inną przypowieść, mówiąc: „Królestwo niebieskie podobne jest do ziarnka gorczycy, które człowiek wziął i zasiał na swojej roli. Jest najmniejszym ze wszystkich nasion, ale kiedy wyrośnie, jest większe niż inne rośliny w ogrodzie i staje się drzewem do tego stopnia, że ​​ptaki z nieba przylatują i zakładają gniazda na jego gałęziach”.

Opowiedział im inną przypowieść: „Królestwo niebieskie podobne jest do zaczynu, który pewna kobieta wzięła i wmieszała w trzy miary mąki, aż wszystko się zakwasiło”.

Tutte queste cose Gesù disse alle folle con parabole e non parlava ad esse se non con parabole, perché si compisse ciò che era stato detto per mezzo del profeta:
„Otworzę usta przypowieściami,
Ogłoszę rzeczy ukryte od założenia świata”.

Poi congedò la folla ed entrò in casa; i suoi discepoli gli si avvicinarono per dirgli: «Spiegaci la parabola della zizzania nel campo». Ed egli rispose: «Colui che semina il buon seme è il Figlio dell’uomo. Il campo è il mondo e il seme buono sono i figli del Regno.

La zizzania sono i figli del Maligno e il nemico che l’ha seminata è il diavolo. La mietitura è la fine del mondo e i mietitori sono gli angeli. Come dunque si raccoglie la zizzania e la si brucia nel fuoco, così avverrà alla fine del mondo.

Il Figlio dell’uomo manderà i suoi angeli, i quali raccoglieranno dal suo regno tutti gli scandali e tutti quelli che commettono iniquità e li getteranno nella fornace ardente, dove sarà pianto e stridore di denti. Allora i giusti splenderanno come il sole nel regno del Padre loro. Chi ha orecchi, ascolti!».

Słowo Pana.

Commento al Vangelo del 23 luglio 2023 1
Commento al Vangelo del 23 luglio 2023 5

Padre Jean Paul Hernandez commenta il Vangelo di Matteo della XVI domenica del tempo ordinario e ci mostra alcune rappresentazioni artistiche riguardanti il tema dei papaveri.

«Il regno dei cieli è simile a un uomo che ha seminato del buon seme nel suo campo. Ma, mentre tutti dormivano, venne il suo nemico, seminò della zizzania in mezzo al grano e se ne andò»

La formula narrativa della parabola fa entrare immediatamente in una atmosfera che ti permette di capire con il cuore oltre che con la testa.

«Signore, non hai seminato del buon seme nel tuo campo? Da dove viene la zizzania? Ed egli rispose loro: Un nemico ha fatto questo!». La zizzania rappresenta il problema eterno del male. Tutte le coltivazioni sono miste, sia fuori che dentro di noi. «Raccogliete prima la zizzania e legatela in fasci per bruciarla; il grano invece riponetelo nel mio granaio».

Nel momento di disattenzione della tua vita entra la zizzania. Tra le rappresentazioni artistiche dedicate al tema dei Papaveri si commenteranno opere di Vincent Van Gogh e di Claude Monet.

Sulla Strada jest emitowana w sobotę o 14:35 i niedzielę o 8 rano w Tv2000 | Kanał 28 – 157 Niebo – https://www.tv2000.it/live

Wideo

źródło © Spa ReteBlu

Przeczytaj także tę głęboką medytację:


Pomóż nam pomagać!

Commento al Vangelo del 23 luglio 2023 3
Dzięki Twojej małej darowiznie możemy wywołać uśmiech na twarzach młodych pacjentów chorych na raka

Ostatnie artykuły

Eugenio e Francesca con la bicicletta nel 2015
13 Aprile 2024
Preghierina del 13 aprile 2024
Eugenio e Remigio mano nella mano, salita al Gianicolo
13 Aprile 2024
Dammi la mano ragazzo mio
mani sul cuore
13 Aprile 2024
Messo da parte per la sua gloria
Gesù cammina sulle acque
13 Aprile 2024
La Parola del 13 aprile 2024
Eugenio e Nicola in palestra
12 kwietnia 2024 r
Preghierina del 12 aprile 2024

Nadchodzące wydarzenia

×