読書時間: 6 分

2023 年 5 月 25 日の御言葉を読んで聞いてください

復活祭の第 7 週の木曜日

初読

ローマでも証言する必要があります。

使徒たちの行為から
午後10時30分。 23,6-11

当時、[法廷長官は]事実の真実、つまりパウロがユダヤ人たちに告発されている理由を知りたくて、彼を鎖から外し、祭司長とサンヘドリンの全員が集まるように命じた。 彼はパウロを引きずり下ろして彼らの前に連れて行った。

Paolo, sapendo che una parte era di sadducèi e una parte di farisei, disse a gran voce nel sinedrio: «Fratelli, io sono fariseo, figlio di farisei; sono chiamato in giudizio a motivo della speranza nella risurrezione dei morti».

Appena ebbe detto questo, scoppiò una disputa tra farisei e sadducèi e l’assemblea si divise. I sadducèi infatti affermano che non c’è risurrezione né angeli né spiriti; i farisei invece professano tutte queste cose. Ci fu allora un grande chiasso e alcuni scribi del partito dei farisei si alzarono in piedi e protestavano dicendo: «Non troviamo nulla di male in quest’uomo.

おそらく精霊か天使が彼に話しかけたのでしょう。」
論争は激化し、司令官はパオロがリンチに遭うのを恐れ、軍隊に下車して彼を連行し、要塞に連れ戻すよう命じた。

次の夜、主が彼のそばに来て言われました。「勇気を出して!」 あなたがエルサレムで私について証言したように、ローマでも証言する必要があります。」

神の剣。

応答詩篇
詩篇 15 篇より (16)

R. Proteggimi, o Dio: in te mi rifugio.

Proteggimi, o Dio: in te mi rifugio.
私は主に言いました、「あなたは私の主です」。
主は私の相続財産であり、私のカップです:
あなたの手の中に私の人生があります。 R.

私は私にアドバイスを与えてくださった主を祝福します。
夜であっても私の心は私に指示します。
私はいつも主を自分の前に置き、
私の右側に立ってください、私はひるむことはできません。 R.

このために私の心は喜びます
そして私の魂は喜びます。
私の体も無事で、
私の人生を地獄に捨てないでくれませんか?
また、あなたの忠実な者にその穴を見せてはならない。 R.

あなたは私に人生の道を示し、
あなたの存在で完全な喜び、
右手には無限の甘さ。 R.

ゴスペル・アクラメーション

ハレルヤ、ハレルヤ。
 
それらすべてを一つにしましょう、
come tu, Padre, sei in me e io in te,
あなたが私を送ってくれたことを世界が信じられるように。 (ヨハネ 17:21)

アレルヤ。

今日の福音

彼らが完全に一致するようにしましょう。

La Parola del 25 maggio 2023
La Parola del 25 maggio 2023 7

ヨハネによる福音書より
ヨハネ 17:20-26

In quel tempo, [Gesù, alzàti gli occhi al cielo, pregò dicendo:]

«Non prego solo per questi, ma anche per quelli che crederanno in me mediante la loro parola: perché tutti siano una sola cosa; come tu, Padre, sei in me e io in te, siano anch’essi in noi, perché il mondo creda che tu mi hai mandato.

そして、あなたが私に与えてくださった栄光を、私たちが一つであるように、彼らも一つとなるように、私は彼らに与えました。 私は彼らの中にあり、あなたは私の中にいます。彼らが完全に一致し、あなたが私を送ったこと、そしてあなたが私を愛したように彼らを愛したことを世界が知ることができるように。

Padre, voglio che quelli che mi hai dato siano anch’essi con me dove sono io, perché contemplino la mia gloria, quella che tu mi hai dato; poiché mi hai amato prima della creazione del mondo.

Padre giusto, il mondo non ti ha conosciuto, ma io ti ho conosciuto, e questi hanno conosciuto che tu mi hai mandato. E io ho fatto conoscere loro il tuo nome e lo farò conoscere, perché l’amore con il quale mi hai amato sia in essi e io in loro».

主の言葉。

幼子イエスの祝福されたマリア・ユージーン (1894-1967)

ノートルダム・ド・ヴィーの創始者カルメル会

“Il buon Gesù” (trad. cb© evangelizo)

「それは、彼らが私たちと同じ者となるためです」(ヨハネ 17:21)

Cristo Gesù, nella sua preghiera sacerdotale prima della Passione, fa una sola richiesta per gli apostoli e per coloro che crederanno nella loro parola: Che siano una cosa sola con Lui, come Lui e suo Padre sono uno (Gv 17,21), affinché possano vedere la sua gloria (Gv 17,24).

E questo Cristo Gesù lo esige come il prezzo del suo sacrificio. L’unità è il fine dell’Incarnazione e della Redenzione. E’ vitale per le anime e per la Chiesa. (…) La Chiesa è Cristo diffuso, o Cristo sparso nei membri. Lei lo prolunga dandogli le umanità nelle quali lui spiega le ricchezze della sua grazia e con le quali continua la sua missione sacerdotale quaggiù. La grazia divina, che viene a noi solo per Cristo, ci lega a Cristo e ci fa appartenenti a Cristo.

Così noi siamo di Cristo e Cristo è di Dio. (…) Ecco il piano di Dio su di noi e il disegno che vuol realizzare in noi e per noi. O siamo di Cristo o non avremo la vita soprannaturale; saremo Figli col Verbo incarnato in seno alla Trinità santa o saremo esclusi dal regno dei cieli.

Sono verità che non devono solo alimentare la nostra contemplazione. Poiché esse guidano tutta l’opera divina della Redenzione e dell’organizzazione della Chiesa, devono presiedere alla cooperazione richiestaci a quest’opera divina.

これらの崇高な真理は、霊的生活と使徒職にとって最も実践的なものです。

聖なる父の言葉

“Dobbiamo essere uno, una sola cosa, come Gesù e il Padre sono una sola cosa.

Questa è proprio la sfida di tutti noi cristiani: non lasciare posto alla divisione fra noi, non lasciare che lo spirito di divisione, il padre della menzogna entri in noi. Cercare sempre l’unità. […]

Gesù prega perché noi siamo uno, una sola cosa. E la Chiesa ha tanto bisogno di questa preghiera di unità”. E un altro consiglio che Gesù ha dato in questi giorni di congedo è di rimanere in Lui: ‘Rimanete in me’.

E chiede questa grazia […] ‘Padre, voglio che quelli che mi hai dato, anch’essi siano con me dove sono io’. Cioè, che questi rimangano là, con me.

Il rimanere in Gesù, in questo mondo, finisce nel rimanere con Lui ‘perché contemplino la mia gloria’. (Omelia サンタ・マルタ、2015 年 5 月 21 日)

Vangelo del giorno
今日の福音
2023 年 5 月 25 日の言葉
Loading
/

助けてください!

La Parola del 25 maggio 2023 5
あなたの少額の寄付で若いがん患者に笑顔を届けます

最新記事

mani sul cuore
13 Aprile 2024
Messo da parte per la sua gloria
Gesù cammina sulle acque
13 Aprile 2024
La Parola del 13 aprile 2024
Eugenio e Nicola in palestra
2024 年 4 月 12 日
Preghierina del 12 aprile 2024
moscerini al tramonto in un campo fiorito
2024 年 4 月 12 日
Un’armonia mi suona nelle vene
persone camminano
2024 年 4 月 12 日
時間をください!

今後のイベント

××