Tempo di lettura: 3 minuti

Leggi e ascolta la bella storia de “il parcheggiatore abusivo”

Curiosando

Un parcheggiatore abusivo è una persona che si occupa di gestire il parcheggio delle auto in aree pubbliche o private senza autorizzazione.

L’attività di parcheggiatore abusivo è un illecito amministrativo semplice che viene sanzionato con una multa che va da 769 € a massimo di 3.065 €. Il Codice della strada punisce con un sanzione amministrativa pecuniaria da 769 a 3.095 euro chi esercita l’attività di parcheggiatore o guardiamacchine senza essere munito delle apposite autorizzazioni. La sanzione può essere aumentata se il parcheggiatore è già stato sanzionato e se il parcheggiatore abusivo che chiede il compenso è un minore.

Questa attività è illegale e può comportare sanzioni amministrative o penali. I parcheggiatori abusivi spesso richiedono una somma di denaro ai conducenti per garantire loro un posto auto o per sorvegliare il veicolo. In alcuni casi, possono anche danneggiare le auto o minacciare i proprietari se non pagano.

Ma spesso, come il personaggio della nostra storia, sono brave persone che fanno del bene.

Leggiamo insieme

Ciao a tutti, oggi vi voglio raccontare la storia del parcheggiatore abusivo che aiuta le vecchiette al supermercato. Si chiama Mario e ha 45 anni. Lavora da 10 anni nel parcheggio di un grande supermercato della città, dove offre il suo servizio di custodia delle auto in cambio di una mancia. Non ha una licenza, ma nessuno gli dice niente perché è simpatico e gentile con tutti.

Ma Mario non si limita a guardare le macchine. Ogni volta che vede una vecchietta con la spesa, le corre incontro e le offre di portarle le borse fino alla sua auto. Così facendo, si guadagna la gratitudine e la simpatia delle signore, che lo ricompensano con qualche euro in più o con dei dolcetti fatti in casa. Mario dice che lo fa perché ha un debole per le vecchiette, che gli ricordano sua madre, morta quando lui era piccolo.

La storia di Mario è diventata famosa quando una giornalista del quotidiano locale ha deciso di intervistarlo e di scrivere un articolo su di lui. L’articolo ha avuto molto successo e ha attirato l’attenzione di molti lettori, che hanno apprezzato la generosità e l’altruismo di Mario. Alcuni hanno anche proposto di fare una colletta per regalargli una licenza da parcheggiatore, ma Mario ha rifiutato dicendo che non ne ha bisogno e che preferisce continuare a fare quello che fa.

Mario è un esempio di come si possa essere felici anche con poco, e di come si possa fare del bene agli altri senza aspettarsi niente in cambio. La sua storia ci insegna che a volte basta un piccolo gesto per rendere la giornata migliore a qualcuno. E voi, conoscete qualcuno come Mario? Fatecelo sapere nei commenti!

Ascoltiamo insieme

mamma legge la fiaba
Le favole della buonanotte
Il parcheggiatore abusivo
Loading
/

Destina il tuo 5x1000 alla nostra associazione
a te non costa nulla, per noi vale tanto!
Aiutaci ad aiutare piccoli malati oncologici
scrivi: 93118920615

Ultimi articoli

argyle socks, feet, red shoes, scarpette rosse e calzettoni
22 Aprile 2024
Le scarpette rosse
la porta di Dio
22 Aprile 2024
La Parola del 22 aprile 2024
un tranviere, un vigile urbano, un ferroviere, e un fornaio che ridono insieme
21 Aprile 2024
Non per tutti è domenica
pecore e capre
21 Aprile 2024
La Parola del 21 aprile 2024
kitten, cat, pet, gattino, gatto
20 Aprile 2024
Il gatto senza gli stivali

Eventi in programma

×