Temps de lecture : 5 minutes

Lire et écouter l'Évangile et La Parole du 16 septembre 2023

Samedi de la XXIIIe semaine des vacances du Temps Ordinaire

Première lecture

Cristo Gesù è venuto nel mondo per salvare i peccatori.

Dalla prima lettera di san Paolo apostolo a Timòteo
1 Tim 1,15-17

Figlio mio, questa parola è sicura e degna di essere accolta da tutti: Cristo Gesù è venuto nel mondo per salvare i peccatori, il primo dei quali sono io.

Ma appunto per questo ho ottenuto misericordia, perché Cristo Gesù ha voluto in me, per primo, dimostrare tutta quanta la sua magnanimità, e io fossi di esempio a quelli che avrebbero creduto in lui per avere la vita eterna.

Al Re dei secoli, incorruttibile, invisibile e unico Dio, onore e gloria nei secoli dei secoli. Amen.

Épée de Dieu.

Psaume responsorial
Extrait de Ps 112 (113)

R. Sia benedetto il nome del Signore, da ora e per sempre.

Louange, serviteurs du Seigneur,
louez le nom du Seigneur.
Béni soit le nom du Seigneur,
à partir de maintenant et pour toujours. R.

Dal sorgere del sole al suo tramonto
Loué soit le nom du Seigneur.
Su tutte le genti eccelso è il Signore,
Sa gloire est plus haute que les cieux. R.

Qui est comme le Seigneur notre Dieu,
qui se penche pour regarder
sur les cieux et sur la terre ?
Sortez les faibles de la poussière,
Il relève les pauvres des décombres. R.

Acclamation à l'Évangile

Alléluia, alléluia.

Si quelqu'un m'aime, il gardera ma parole, dit le Seigneur,
e il Padre mio lo amerà e noi verremo a lui. (Gv 14,23)

Alléluia.

Gospel

Pourquoi m’appelles-tu : « Seigneur, Seigneur ! » et tu ne fais pas ce que je dis ?

La Parola del 16 settembre 2023
La Parole du 16 septembre 2023 3

Dal Vangelo secondo Luca
Luc 6:43-49

A cette époque, Jésus dit à ses disciples :

« Il n’y a pas de bon arbre qui produit de mauvais fruits, ni de mauvais arbre qui produit de bons fruits. En effet, chaque arbre se reconnaît à ses fruits : les figues ne se récoltent pas sur des épines, ni les raisins sur une ronce.

L’uomo buono dal buon tesoro del suo cuore trae fuori il bene; l’uomo cattivo dal suo cattivo tesoro trae fuori il male: la sua bocca infatti esprime ciò che dal cuore sovrabbonda.

Pourquoi m’appelles-tu : « Seigneur, Seigneur ! » et tu ne fais pas ce que je dis ?

Chiunque viene a me e ascolta le mie parole e le mette in pratica, vi mostrerò a chi è simile: è simile a un uomo che, costruendo una casa, ha scavato molto profondo e ha posto le fondamenta sulla roccia. Venuta la piena, il fiume investì quella casa, ma non riuscì a smuoverla perché era costruita bene.

Chi invece ascolta e non mette in pratica, è simile a un uomo che ha costruito una casa sulla terra, senza fondamenta. Il fiume la investì e subito crollò; e la distruzione di quella casa fu grande».

Parole du Seigneur.

Bienheureux Columba Marmion (1858-1923)

abbé

La nostra fede, vittoria sul mondo (trad. cb© evangelizo)

La foi, base de toute vie chrétienne

La foi est un fondement. Pensez à un monument qui attire le regard par sa taille et l’ensemble harmonieux de ses proportions. Qu'est-ce qui lui donne de la solidité ?

Le fondamenta. Se queste vacillano, presto compaiono lesioni sui muri e l’edificio è in pericolo; se non si consolidano, è destinato alla rovina. E’ l’immagine della vita spirituale. Questa è un edificio che Dio, insieme a noi, si costruisce in noi, per la sua gloria, è un tempio che vuole abitare.

Mais si nous ne posons pas des fondations solides, il est impossible de construire le bâtiment. Et plus cette dernière s’élève haut, plus les fondations doivent être profondes et inébranlables.

Quando l’uomo spirituale pensa di arrivare alla vetta della perfezione, in cima alla contemplazione, se in lui la fede, che è la base del vero amore, non si consolida proporzionalmente, tutto può crollare. Il santo concilio [di Trento] paragona la fede ad una radice.

Vedete questo albero maestoso, dal tronco possente, con rami vigorosi, fogliame abbondante e folto. Da dove gli viene questa forza e bellezza?

De quelque chose qu'on ne voit pas : les racines. Ils s'enfoncent dans le sol pour s'y fixer et de là prélever les éléments nutritifs nécessaires à la vie de ce géant.

Si seccano le radici: l’albero andrà a morire. La radice della vita cristiana è la fede. Senza di lei tutto appassisce, tutto si secca, tutto muore. E’ la condizione necessaria di ogni vita e di ogni progresso spirituale.

PAROLES DU SAINT PERE

Le rocher. Ainsi est le Seigneur. Celui qui se confie au Seigneur sera toujours en sécurité, car ses fondements sont sur le roc. C'est ce que dit Jésus dans l'Évangile.

Parla di un uomo saggio che ha costruito la sua casa su una roccia, cioè sulla fiducia nel Signore, sulle cose serie. E anche questa fiducia è un materiale nobile, perché il fondamento di questa costruzione della nostra vita è sicuro, è forte.

E anche la nostra vita può essere così quando le mie fondamenta non sono forti. Viene la tempesta — e tutti noi abbiamo tempeste nella vita, tutti, dal Papa all’ultimo, tutti — e non siamo capaci di resistere. Molti dicono: “No, io cambierò vita”.

E pensano che cambiare vita sia “truccarsi”. Cambiare vita è andare a cambiare i fondamenti della vita, cioè mettere la roccia lì che è Gesù. “Io vorrei ripristinare questa costruzione, questo palazzo, perché è molto brutto, molto brutto e io vorrei abbellirlo un po’ e anche assicurare le fondamenta”.

Mais si je me remaquille et que j'ai un peu de romantisme, ça ne va pas plus loin ; va tomber. Avec les apparences, la vie chrétienne tombe." (Sainte Marthe, 5 décembre 2019)

Vangelo del giorno
L'Evangile du jour
La Parole du 16 septembre 2023
Loading
/

Faites don de vos 5x1000 à notre association
Cela ne vous coûte rien, cela vaut beaucoup pour nous !
Aidez-nous à aider les petits patients atteints de cancer
vous écrivez:93118920615

Derniers articles

Dio Padre
23 Aprile 2024
La Parola del 23 aprile 2024
argyle socks, feet, red shoes, scarpette rosse e calzettoni
22 avril 2024
Le scarpette rosse
la porta di Dio
22 avril 2024
La Parole du 22 avril 2024
un tranviere, un vigile urbano, un ferroviere, e un fornaio che ridono insieme
21 avril 2024
Ce n'est pas dimanche pour tout le monde
pecore e capre
21 avril 2024
La Parole du 21 avril 2024

Évènements à venir

×