Tempo di lettura: 6 minuti

Blessed Virgin Mary of Sorrows (memoir)

La devozione alla Mater Dolorosa, molto diffusa soprattutto nei Paesi del Mediterraneo, si sviluppa a partire dalla fine dell’XI secolo. Solo Papa Pio VII nel 1814 la introdusse nel calendario liturgico romano fissandola al 15 settembre, il giorno successivo alla festa dell’Esaltazione della santa Croce.

Testimonianza di questa devozione è lo Stabat Mater, attribuito a Jacopone da Todi (1230-1306), in quale compose le “Praise".Nel XV secolo troviamo le prime celebrazioni liturgiche su Maria addolorata “ritta” ai piedi della Croce.

Da non dimenticare che nel 1233 sorse l’Ordine dei frati “Servi di Maria” che molto contribuì nella diffusione del culto dell’Addolorata, tanto che nel 1668 fu loro permesso di celebrare la Messa votiva dei sette Dolori di Maria.

Nel 1692, papa Innocenzo XII autorizzò la celebrazione la terza domenica di settembre, ma fu solo una tappa poiché il 18 agosto 1714, la celebrazione venne trasferita il venerdì precedente la domenica delle Palme. Il 18 settembre 1814, Pio VII estese la festa liturgica a tutta la Chiesa, riportandola alla III domenica di settembre. Pio X (+1914) la fissò al 15 di settembre, il giorno dopo della festa dell’Esaltazione della santa Croce, non più con il titolo di “Sette dolori” ma “Beata Vergine Maria addolorata”.

In quel tempo, stavano presso la Croce di Gesù sua madre, la sorella di sua madre, Maria madre di Cleopa e Maria di Magdala. Gesù allora, vedendo la madre e accanto a lei il discepolo che egli amava, disse alla madre: “Donna, ecco tuo figlio!”. Poi disse al discepolo: “Ecco tua madre!”. E da quell’ora il discepolo l’accolse con sé(Jn 19,25-27).

Reliance

Jesus, seeing his Mother, entrusts her to the beloved disciple. Almost a sort of final disposition of Jesus. He makes Mary the Mother of the disciple, and makes the disciple the son of the Mother: "He welcomed her among her things", that is, into his intimate being, into what he holds most dear. Jesus does not leave the Mother alone, he entrusts her to the care of her beloved disciple. Of those who followed him to the end.

Woman

This is the same name used at Cana, almost as if to connect the two scenes: at Cana, his Hour had not yet come. On the Cross, yes. The Cross becomes the reality of what was revealed at Cana. But in that title "Woman", Jesus refers to Eve: "She will be called woman" (Gen 2:23): Mary the new Eve.

Disciple

The Mother is entrusted to the disciple. But tradition suggests to us that the whole Church is in that disciple. Mary is entrusted to the Church, and the Church is entrusted to Mary, Mother of Jesus, first disciple of her Son.

Mother and disciple

Maria è per noi tutti Madre del Figlio Gesù, nostro Signore. Ma altresì è Discepola del Maestro, colei che meglio di tutti può aiutarci a crescere alla Scuola del Figlio. Colei che più di tutti ha saputo restare fedele alla Scuola, “ritta” fino sotto la Croce. Una fedeltà che si è fatta martirio interiore: “Anche a te una spada trafiggerà l’anima”, le preannunziò Simeone.

source © Vatican News – Dicastery for Communication

The devotion to the Virgin Mary of Sorrows, which originates from the steps of Gospel, which talks about the presence of the Virgin Mary on Calvary, took on particular consistency starting from the end of the 11th century and was a forerunner of the liturgical celebration, established later.

The "Liber de passione Christi et dolore et planctu Matris eius” by an unknown person (mistakenly attributed to S. Bernardo), constitutes the beginning of a literature, which leads to the composition in various languages ​​of the “Pianto della Vergine".

Evidence of this devotion is the very popular “Stabat mater” in Latin, attributed to Jacopone da Todi, who also composed the famous “Laudi” in the vernacular; from this devotion originated the festival of "Seven Sorrows of the Most Holy Mary.” In the 15th century there were the first liturgical celebrations on the “compassion of Mary” at the foot of the Cross, placed in the time of Passion.

In the middle of the 13th century, in 1233, the Order of friars arose in FlorenceServants of Mary”, fondato dai SS. Sette Fondatori e ispirato dalla Vergine. L’Ordine, che già nel nome si qualificava per la devozione alla Madre di Dio, si distinse nei secoli per l’intensa venerazione e la diffusione del culto dell’Addolorata; il 9 giugno del 1668, la S. Congregazione dei Riti permetteva all’Ordine di celebrare la Messa votiva dei sette Dolori della Beata Vergine, facendo menzione, nel decreto, che i Frati dei Servi portavano l’abito nero in memoria della vedovanza di Maria e dei dolori che essa sostenne nella passione del Figlio.

Subsequently, Pp Innocent XII, on 9 August 1692, authorized the celebration of the Seven Sorrows of the Blessed Virgin on the third Sunday of September.

But the celebration still had stages, as the cult spread; on 18 August 1714 the Sacred Congregation approved a celebration of the Seven Sorrows of Mary, the Friday before Palm Sunday and Pope Pius VII, on 18 September 1814, extended the liturgical feast of the third Sunday of September to the whole Church, with inclusion in the Roman calendar.

Finally, St. PiusSeven Sorrows", but more appropriately as "Blessed Virgin Mary of Sorrows".

The memory of the Virgin of Sorrows (in LatinMater Dolorosa) chiama a rivivere il momento decisivo della storia della salvezza e a venerare la Madre associata alla passione del figlio e vicina a lui innalzato sulla croce. La sua maternità assume sul calvario dimensioni universali presentandosi come la nuova Eva, perché, come la disobbedienza della prima donna portò alla morte, così la sua mirabile obbedienza porti alla vita.

I Sette Dolori di Maria, corrispondono ad altrettanti episodi narrati nel Vangelo:

1. The prophecy of the elderly Simeon, when Jesus was brought to the Temple «…And a sword will pierce your soul too» (Lk 2,35).

2.     La Sacra Famiglia è costretta a fuggire in Egitto « Giuseppe, destatosi, prese con sé il Bambino e sua madre nella notte e fuggì in Egitto» (Mt 2:14).

3. The discovery of twelve-year-old Jesus in the Temple in Jerusalem «…Ecco, tuo padre e io, angosciati, ti cercavamo» (Lk 2,48).

4. Sorrowful Mary meets Jesus carrying the cross on the road to Calvary.

5.     La Madonna ai piedi della Croce in piena adesione alla volontà di Dio, partecipa alle sofferenze del Figlio crocifisso e morente.  

6. Mary welcomes her dead Son deposed from the Cross into her arms.

7. Mary entrusts the body of Jesus to the tomb, awaiting the resurrection.

Main sources: vangelodelgiorno.org, santiebeati.it; wikipedia.org (“RIV.”).

Beata Vergine Maria Addolorata
Mary of Sorrows

Help us help!

Beata Vergine Maria Addolorata 2
With your small donation we bring a smile to young cancer patients

Latest articles

mani sul cuore
April 13, 2024
Set aside for his glory
Gesù cammina sulle acque
April 13, 2024
The Word of April 13, 2024
Eugenio e Nicola in palestra
April 12, 2024
Prayer of April 12, 2024
moscerini al tramonto in un campo fiorito
April 12, 2024
A harmony rings in my veins
persone camminano
April 12, 2024
Give me time!

Upcoming events

×