Lesen und hören Sie unser kleines Gebet vom 13. März 2022

Während er betete, veränderte sich sein Gesicht und sein Gewand wurde weiß und blendend.

Lukas 9,29

Così ho sognato Eugenio: il viso candido, il corpo debilitato dalla malattia, un vestito bianco sfolgorante, sembrava una felpa.

Gebet vom 13. März 2022
Eugenio tutto vestito di bianco – 22 marzo 2020

Er sagte mir in gebieterischem und entschiedenem Ton: „Mir geht es gut, mir geht es gut!""

Wir müssen denken, dass unsere Verstorbenen, wo immer sie auch sind, in guter Stimmung sind, weil sie in Frieden sind, sie sind im Licht, sie sind in Gottes barmherziger und ewiger Liebe.

E per nessun motivo dobbiamo affliggerci o autopunirci con inutili flagelli fisici o morali: i disegni di Dio nascono nel momento in cui l’amore del Signore concede la grazia al grembo materno.

Satan versucht uns ständig anzuklagen und zu Fall zu bringen, indem er uns sagt, dass wir nutzlos sind.
Eines der Hauptziele Satans ist es, uns anzuklagen, all unsere Sünden vor uns zu stellen, in der Hoffnung, uns immer tiefer in Verzweiflung zu stürzen.

Il gran dragone, il serpente antico, che è chiamato diavolo e Satana, il seduttore di tutto il mondo, fu gettato giù; fu gettato sulla terra, e con lui furono gettati anche i suoi angeli. Allora udii una gran voce nel cielo, che diceva: «Ora è venuta la salvezza e la potenza, il regno del nostro Dio, e il potere del suo Cristo, perché è stato gettato giù l’accusatore dei nostri fratelli, colui che giorno e notte li accusava davanti al nostro Dio. Ma essi lo hanno vinto per mezzo del sangue dell’Agnello, e con la parola della loro testimonianza; e non hanno amato la loro vita, anzi l’hanno esposta alla morte

Apocalisse 12, 9-11

Quando ci accusiamo inutilmente, ci prendiamo delle colpe non nostre, ci affliggiamo per cause non derivanti dal nostro essere e dal nostro operato, in questi momenti c’è satana nei paraggi.

Sconfiggiamolo col sorriso, con la preghiera, con il chiamare per nome i nostri angeli custodi, con l’invocare la misericordia e l’amore di Dio, che è sempre vicino a noi, molto vicino, più di quanto pensiamo.

Ecco, appunto: preghiamo insieme, così la notte sarà serena e saremo cullati del dolce amore di Nostro Signore.

Preghiamo per zia Vincenza e per sua figlia Angelina: tua mamma ha trovato la pace eterna, e tu Angelina devi trovare la tua pace in terra. La pace del tuo cuore.

Nel 2020, il 13 marzo raccontavo così l’inizio della nostra “avventura” con il Signore:

A modo nostro combattevamo il covid19: con il sorriso, con la gioia, con die Liebe von Familie.

Ultimo aggiornamento: 9 Novembre 2022 13:03 by Remigius Robert

Eugen Robert
Eugenio Ruberto
Gebet vom 13. März 2022
Gebet vom 13. März 2022 2
/.
Frühernächster Beitrag
Avatar von Remigio Ruberto

Ciao, sono Remigio Ruberto, papà di Eugenio. L'amore che mi lega a Eugenio è senza tempo e senza spazio.

Hinterlassen Sie einen Kommentar