Nel gioco si fondono gli animi più puri; nel sorriso c’è l’amore di Dio.

Eugenio a 3 anni con gli stivaloni
Eugenio a 3 anni con gli stivaloni

Ah, la sveglia: meglio poltrire nel lettone, fra le calde coperte, nei sogni più beati.

Il 31 gennaio 2014 Eugenio e Francesca svegli da poco:

Il 31 gennaio 2015 in terza elementare per la foto di classe con le maestre:

Il 31 gennaio 2019, fantastica partita di basket a Casagiove (CE)

fantastico 33 Eugenio Ruberto

Il 31 gennaio 2020, le coccole, la dolcezza, l’amore si diffonde nell’aria della nostra casa.

Purtroppo il covid19 continua nella sua diffusione nell’aria mondiale, ma noi protetti ed accorti, restiamo chiusi in casa a scambiarci attenzioni, cure e nella preghiera troviamo il nostro ristoro.

La complicità, l’amore sottopelle, l’intesa profonda tra me ed Eugenio è tangibile.

Qui simuliamo un esercizio immaginario per migliorare la digestione.

Francesca, sbalordita per quanto possiamo essere entrambi follemente innamorati, ride a crepapelle seguendo i nostri passi.

E così anche Giuseppina ed Eugenio eseguono passi di danza improvvisati in camera da letto, prima della nanna.

Solo sorridendo si scaccia il male; solo sorridendo si allontana la malattia; solo sorridendo ci si avvicina a Dio.

0 0 voti
Valuta l'articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Ultimi appunti

Slanci di vita
28 Ottobre 2021
Perseveranza
28 Ottobre 2021
Preghiera sotto la Croce
Novena per i defunti – quinto giorno
28 Ottobre 2021
rosa
In questo momento
28 Ottobre 2021
angelo custode
Gli angeli
28 Ottobre 2021

Pubblicità

Sponsor
0
Mi piacerebbe un tuo pensiero, per favore commenta.x
()
x
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: