Il granello di senapa

Ecco, uscì il seminatore a seminare. Mentre seminava, una parte cadde lungo la strada e vennero gli uccelli e la divorarono. Un’altra cadde fra i sassi, dove non c’era molta terra, e subito spuntò perché non c’era un terreno profondo; ma quando si levò il sole, restò bruciata e, non avendo radice, si seccò. Un’altra cadde tra le spine; le spine crebbero, la soffocarono e non diede frutto. 

E un’altra cadde sulla terra buona, diede frutto che venne su e crebbe, e rese ora il trenta, ora il sessanta e ora il cento per uno

Eugenio, seme buono, caduto su questa terra e dato in dono da Dio a noi genitori, produrrà molti frutti.

Il primo frutto buono che Eugenio ha prodotto oggi, con l’aiuto di tanti buoni amici, è l’Associazione Eugenio Ruberto.

Eugenio, mamma, papà e Francesca: ci prodigheremo affinché questa terra produca tanti buoni frutti, e ragazzi di tutto il mondo possano attingere alla fonte dell’amore di Eugenio.

Scrivi un commento...