Preghierina del 9 novembre 2020

Come diceva il nostro medico Mauro di Tommaso, riferendosi allo stato di salute di Eugenio: “ci sono certi giorni si, e certi giorni no”

Oggi per me e Giuseppina è stato un giorno no.

Per tutti oggi è l’inizio della settimana, il mondo riprende a girare.

Per noi oggi è stato immobile, fermo sull’unico fulcro della nostra vita: Eugenio

Giravamo in tondo, senza mai uscire dal nostro cerchio mentale.

Ci guardavamo, e le lacrime segnavano le nostre guance.

Altri giorni ci bastava salire qualche gradino, e toccavamo la mano di Eugenio.

Oggi abbiamo tentato di salire la scala, ma non ci siamo riusciti.

Scrivi un commento...