Caro Eugenio

Caro Eugenio, mi presento, sono Angela, Angela Nappa.

Io e te non ci conosciamo ma ti seguo da un bel po’ sui social, hai una vitalità immensa e sei pieno di grandi sogni…

Mio caro Eugenio ti scrivo perchè io so fare bene questo, so scrivere, e magari a volte non sono bravissima, ma ci provo lo stesso.

Eugenio ti ho pensato molto in questi giorni, sei stato un punto fisso nei miei pensieri; il mio desiderio è di poterti conoscere quando potrai e se vorrai.

Ti porterei un po’ dovunque, magari in qualche bel posto dove respirare aria pulita e starcene in silenzio, perchè il silenzio fa bene.

Eugenio sei una forza della natura, hai un coraggio assurdo e io vorrei solo dirti di sforzarti ancora un po’ per superare questo momento.

Piccolo Grande ometto ti auguro tanta, tantissima forza.

Io ti auguro di poterti rialzare e pensare che tutto questo sia stato solo un momento.

Angela oggi ti ha portato qualcosa che magari poi mangerai, qualcosa che ti riempie il cuore e ti delizi il palato.

Non ho niente da offrirti ma un giorno mio piccolo Eugenio se avrai bisogno di una spalla più grande di te su cui sorreggerti potresti trovarmi, in un altro paese, ma pronta a scorrazzare con la macchina per venirti incontro.

Tanta forza piccolo e tanto coraggio, dai, dai, dai…. ti aspetto forte forte

Con affetto un abbraccio mio piccolo guerriero, Angela.


Una sera, prima che sapessi della triste notizia volevo venire da te Eugenio, solo che poi spostai tutto al sabato. Volevo venire da te e portarti qualcosa, leggerti la mia lettera e magari raccontarti di me.

Purtroppo non ho potuto farlo se non oggi portare qualcosa alla tua amorevole famiglia.

Non ho parole se non un cuore straziato e devastato, non pensavo sarebbe andata così, ti aspettavo nei tuoi scatti, sorridente e felice di avercela fatta ancora una volta.

Caro Eugenio sabato volevo venire da te ma lo faccio oggi.

Ti voglio bene piccolo grande guerriero.

La poetessa Angela Nappa.

Scrivi un commento...