Sta ancora stillando la sacca multiproteica di alimentazione parenterale.

Io e Giuseppina l’abbiamo già completamente cambiato, pulito da cima a fondo, sistemato per bene nel lettino, pronto la nanna.

Eh si: si torna bambini. Come gli anziani tornano bambini e bisognosi di coccole e assistenza, anche i malati sono bisognosi, anzi ancora di più, di coccole, assistenza e amore, tanto amore.

Vi auguriamo la buona notte con la nostra preghierina, recitata spiritualmente anche da Eugenio.

Siete nella nostra preghiera: pregate per noi, pregate per Eugenio.

Articoli collegati

Gli ultimi appunti

Gesù e gli apostoli
La Parola del 26 gennaio 2021
26 Gennaio 2021
alba a Dragoni
Preghierina del 25 gennaio 2021
25 Gennaio 2021
fiabe stilton
Le mele della salute
25 Gennaio 2021

Archivio