Una bella domenica

Oggi sono venuti a trovarci da Foggia mia mamma, nonna Rosaria, con i suoi acciacchi e dolori articolari di 90enne; mio fratello Gilberto e sua moglie Mariantonietta.

Come sempre, sorretto da papino, Eugenio ha fatto una piccola colazione mattutina con latte e biscotto sbriciolato.

Pranzo tutti insieme con nonna Rosaria, zio Gilberto, zia Mariantonietta. Eugenio ha pranzato con noi in smart-working, in videoconferenza tramite la sua telecamerina di controllo. Ma è sempre a tavola con noi!

Eugenio ha pranzato: 1 sacca di lipidi (un poco incollati); 2 flebo di mannitolo (gli chiederemo che sapore ha); 1 flebo di glucosio (blah, sdolcinato); 1 flebo di fisiologica con vitamine (beh, questa merita).

pranzo con nonna Rosa
pranzo con nonna Rosa, zio Gilberto e zia Mariantonietta

Poi mio fratello Gilberto si è voluto cimentare in Just Dance alla Nintendo Switch con Francesca. Lo spettacolo è da sballo!

Nonna Rosaria saluta il suo nipotino.

Zio Gilberto saluta il suo Eugenio.

Tornati in direzione Foggia, salutati coi lacromoni agli occhi nonna Rosaria, zia Mariantonietta e zio Gilberto, arriva la dolcissima e bravissima Cristina Fabrizio per applicare la nuova flebo ad Eugenio.

Lei ci suggerisce, dalla sua grande esperienza di infermieri di lungo corso, di farlo alzare dal letto, per fargli anche sgranchire le spalle e la schiena, e farlo accomodare altrove. Noi pensiamo subito al suo amato divano. Papino lo stringe forte a se, lo solleva e lo fa accomodare in carrozzina.

Così trascorre 2 buone ore sul divano, comodamente steso.

Non manca mai la preghierina finale della buona notte, che speriamo vi faccia piacere, condividiamo con voi.

Buona notte e buona settimana che sta arrivando.

Che sia per tutti una settimana d’Amore.

Scrivi un commento...