Buona notte amore
Che sei così lontano
E questo canto voli sopra il mare e sopra tutte le città
Così leggero sulle strade
Come una brezza e sappia dove andare
È una carezza, lascia un po’ socchiuso e arriverà
Buona notte amore
Che dormi così poco
E lo so bene, non è per il caldo, è che non sono lì con te
E avrai una luce nella stanza
E come me nel cuore la speranza
Di rivederti quando fa mattino e “non partire più”.
Buona notte, amore mio lontano
Ti arriva questo canto
O forse dormi già?
E più che sei distante e più che ti amo
Tra le montagne e il mare
Buona notte a te
Buona notte, amore
Le vedi le mie stelle?
Se vuoi provare guarda verso Genova
Io sono un po’ più in su
E non mi riesce di contarle
Così vicine che potrei toccarle
Ma la più bella, la più luminosa l’ho lasciata giù
Buona notte, amore mio lontano
Ti arriva questo canto
O forse dormi già?
E più che sei distante e più che ti amo
Tra le montagne e il mare
Buona notte a te

Fabio Concato (1999)

dedicata all’amore mio Eugenio, dal suo papà.

Da leggere:

Scrivi un commento...

Ultimi appunti

Francesca appena nata
Accogliere la vita
14 Maggio 2021
famiglia in campagna
Le famiglie
14 Maggio 2021
apostolo in panchina
Apostolo in panchina
14 Maggio 2021
Amici
La Parola del 14 maggio 2021
14 Maggio 2021
Santuario dell'Incoronata (FG)
Preghierina del 13 maggio 2021
13 Maggio 2021

Archivi

Pubblicità

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: